Scrutatio

Sunday, 14 April 2024 - Santa Liduina ( Letture di oggi)

Salmi 7


font
NOVA VULGATABIBBIA
1 Lamentatio David, quam cantavit Domino propter Chus Beniaminitam.
1 'Lamento che Davide rivolse al Signore per le parole di Cus il Beniaminita.'

2 Domine Deus meus, in te speravi;
salvum me fac ex omnibus persequentibus me et libera me,
2 Signore, mio Dio, in te mi rifugio:
salvami e liberami da chi mi perseguita,
3 ne quando rapiat ut leo animam meam
discerpens, dum non est qui salvum faciat.
3 perché non mi sbrani come un leone,
non mi sbrani senza che alcuno mi salvi.

4 Domine Deus meus, si feci istud,
si est iniquitas in manibus meis,
4 Signore mio Dio, se così ho agito:
se c'è iniquità sulle mie mani,
5 si reddidi retribuenti mihi mala
et exspoliavi inimicum meum dimittens inanem,
5 se ho ripagato il mio amico con il male,
se a torto ho spogliato i miei avversari,
6 persequatur inimicus animam meam et comprehendat
et conculcet in terra vitam meam
et gloriam meam in pulverem deducat.
6 il nemico m'insegua e mi raggiunga,
calpesti a terra la mia vita
e trascini nella polvere il mio onore.

7 Exsurge, Domine, in ira tua
et exaltare contra indignationem inimicorum meorum
et exsurge, Deus meus, in iudicio, quod mandasti.
7 Sorgi, Signore, nel tuo sdegno,
levati contro il furore dei nemici,
alzati per il giudizio che hai stabilito.
8 Et synagoga populorum circumdabit te,
et super hanc in altum regredere:
8 L'assemblea dei popoli ti circondi:
dall'alto volgiti contro di essa.
9 Dominus iudicat populos.
Iudica me, Domine, secundum iustitiam meam
et secundum innocentiam meam, quae est in me.
9 Il Signore decide la causa dei popoli:
giudicami, Signore, secondo la mia giustizia,
secondo la mia innocenza, o Altissimo.
10 Consumatur nequitia peccatorum;
et iustum confirma:
scrutans corda et renes Deus iustus.
10 Poni fine al male degli empi;
rafforza l'uomo retto,
tu che provi mente e cuore, Dio giusto.

11 Adiutorium meum apud Deum,
qui salvos facit rectos corde.
11 La mia difesa è nel Signore,
egli salva i retti di cuore.
12 Deus iudex iustus,
fortis, irascens per singulos dies.
12 Dio è giudice giusto,
ogni giorno si accende il suo sdegno.
13 Nonne iterum gladium suum exacuit,
arcum suum tetendit et paravit illum?
13 Non torna forse ad affilare la spada,
a tendere e puntare il suo arco?
14 Et paravit sibi vasa mortis,
sagittas suas ardentes effecit.
14 Si prepara strumenti di morte,
arroventa le sue frecce.

15 Ecce parturiit iniustitiam,
concepit dolorem et peperit iniquitatem;
15 Ecco, l'empio produce ingiustizia,
concepisce malizia, partorisce menzogna.
16 lacum aperuit et effodit eum
et incidit in foveam, quam fecit.
16 Egli scava un pozzo profondo
e cade nella fossa che ha fatto;
17 Convertetur dolor eius in caput eius,
et in verticem ipsius iniquitas eius descendet.
17 la sua malizia ricade sul suo capo,
la sua violenza gli piomba sulla testa.
18 Confitebor Domino secundum iustitiam eius
et psallam nomini Domini Altissimi.
18 Loderò il Signore per la sua giustizia
e canterò il nome di Dio, l'Altissimo.