Scrutatio

Tuesday, 23 April 2024 - San Giorgio ( Letture di oggi)

Salmi 65


font
NOVA VULGATABIBBIA
1 Magistro chori. Psalmus. David. Canticum.
1 'Al maestro del coro. Salmo. Di Davide. Canto.'

2 Te decet hymnus, Deus, in Sion;
et tibi reddetur votum in Ierusalem.
2 A te si deve lode, o Dio, in Sion;
a te si sciolga il voto in Gerusalemme.
3 Qui audis orationem,
ad te omnis caro veniet propter iniquitatem.
3 A te, che ascolti la preghiera,
viene ogni mortale.
4 Etsi praevaluerunt super nos impietates nostrae,
tu propitiaberis eis.
4 Pesano su di noi le nostre colpe,
ma tu perdoni i nostri peccati.

5 Beatus, quem elegisti et assumpsisti; inhabitabit in atriis tuis.
Replebimur bonis domus tuae,
sanctitate templi tui.
5 Beato chi hai scelto e chiamato vicino,
abiterà nei tuoi atrii.
Ci sazieremo dei beni della tua casa,
della santità del tuo tempio.
6 Mirabiliter in aequitate
exaudies nos, Deus salutis nostrae,
spes omnium finium terrae et maris longinqui.
6 Con i prodigi della tua giustizia,
tu ci rispondi, o Dio, nostra salvezza,
speranza dei confini della terra
e dei mari lontani.

7 Firmans montes in virtute tua,
accinctus potentia.
7 Tu rendi saldi i monti con la tua forza,
cinto di potenza.
8 Compescens sonitum maris,
sonitum fluctuum eius
et tumultum populorum.
8 Tu fai tacere il fragore del mare,
il fragore dei suoi flutti,
tu plachi il tumulto dei popoli.
9 Et timebunt, qui habitant terminos terrae, a signis tuis;
exitus orientis et occidentis delectabis.
9 Gli abitanti degli estremi confini
stupiscono davanti ai tuoi prodigi:
di gioia fai gridare la terra,
le soglie dell'oriente e dell'occidente.

10 Visitasti terram et inebriasti eam;
multiplicasti locupletare eam.
Flumen Dei repletum est aquis;
parasti frumenta illorum,
quoniam ita parasti eam.
10 Tu visiti la terra e la disseti:
la ricolmi delle sue ricchezze.
Il fiume di Dio è gonfio di acque;
tu fai crescere il frumento per gli uomini.
Così prepari la terra:
11 Sulcos eius irrigans, glebas eius complanans;
imbribus emollis eam, benedicis germini eius.
11 Ne irrighi i solchi, ne spiani le zolle,
la bagni con le piogge
e benedici i suoi germogli.
12 Coronasti annum benignitate tua,
et vestigia tua stillabunt pinguedinem.
12 Coroni l'anno con i tuoi benefici,
al tuo passaggio stilla l'abbondanza.

13 Stillabunt pascua deserti,
et exsultatione colles accingentur.
13 Stillano i pascoli del deserto
e le colline si cingono di esultanza.
14 Induta sunt ovibus prata,
et valles abundabunt frumento;
clamabunt, etenim hymnum dicent.
14 I prati si coprono di greggi,
le valli si ammantano di grano;
tutto canta e grida di gioia.