1Al maestro del coro. Su «La morte del figlio». Salmo. Di Davide.
2(Alef) Renderò grazie al Signore con tutto il cuore,annuncerò tutte le tue meraviglie.
3Gioirò ed esulterò in te,canterò inni al tuo nome, o Altissimo,
4(Bet) mentre i miei nemici tornano indietro,davanti a te inciampano e scompaiono,
5perché hai sostenuto il mio diritto e la mia causa:ti sei seduto in trono come giudice giusto.
6(Ghimel) Hai minacciato le nazioni, hai sterminato il malvagio,il loro nome hai cancellato in eterno, per sempre.
7Il nemico è battuto, ridotto a rovine per sempre.È scomparso il ricordo delle città che hai distrutto.
8(He) Ma il Signore siede in eterno,stabilisce il suo trono per il giudizio:
9governerà il mondo con giustizia,giudicherà i popoli con rettitudine.
10(Vau) Il Signore sarà un rifugio per l’oppresso,un rifugio nei momenti di angoscia.
11Confidino in te quanti conoscono il tuo nome,perché tu non abbandoni chi ti cerca, Signore.
12(Zain) Cantate inni al Signore, che abita in Sion,narrate le sue imprese tra i popoli,
13perché egli chiede conto del sangue versato,se ne ricorda, non dimentica il grido dei poveri.
14(Het) Abbi pietà di me, Signore,vedi la mia miseria, opera dei miei nemici,tu che mi fai risalire dalle porte della morte,
15perché io possa annunciare tutte le tue lodi;alle porte della figlia di Sionesulterò per la tua salvezza.
16(Tet) Sono sprofondate le genti nella fossa che hanno scavato,nella rete che hanno nascosto si è impigliato il loro piede.
17Il Signore si è fatto conoscere, ha reso giustizia;il malvagio è caduto nella rete, opera delle sue mani.
18(Iod) Tornino i malvagi negli inferi,tutte le genti che dimenticano Dio.
19(Caf) Perché il misero non sarà mai dimenticato,la speranza dei poveri non sarà mai delusa.
20Sorgi, Signore, non prevalga l’uomo:davanti a te siano giudicate le genti.
21Riempile di spavento, Signore,riconoscano le genti di essere mortali.


Note:

Sal 9-10:I Sal 9 e 10 formavano in origine un solo poema (così nei LXX e volg.): il portavoce dei «poveri» (cf. Sof 2,3+) descrive in un inno e implora in una preghiera l'avvento del giudizio divino sugli empi. Il salmo è «alfabetico» (cf. Pr 31,10+), ma parecchie lettere non hanno le strofe corrispondenti nel testo che è in cattivo stato.

Sal 9,1:sordina: senso incerto. Il TM si può tradurre alla lettera: «su (l'aria di) morire per il figlio».

Sal 9,5:Il giudizio divino è considerato come acquisito, il «giorno di Jahve» lo metterà in luce. Questo tema escatologico è frequente nei salmi.

Sal 9,8:Ma: alla fine del v precedente, il TM ha hemmah we, «essi e»; BJ congettura hinneh, «ecco».

Sal 9,14(b):opera dei miei nemici: con il TM che ha: «a causa di coloro che mi odiano».

Sal 9,24-25(10,3-4):I due vv sono incerti e forse ritoccati per ragioni teologiche (maledice, alla lettera «benedice» che è un eufemismo come in 1Re 21,10; 1Re 21,13 e Gb 1,5; Gb 1,11; Gb 2,5; Gb 2,9). Le versioni offrono varianti. - Negando l'azione della Provvidenza, l'empio viene a negare Dio.

Sal 9,29(10,8):siepi: il TM ha hacerim, «recinti» o «villaggi»; BJ congettura: hacirim, «canne»; cf. Is 35,7 .

Sal 9,30(10,9):spiano: con le versioni; TM ha: «si nascondono»; BJ traduce: «egli spia».

Sal 9,31(10,10):Trad. conget.; BJ conget. ancora: «egli spia» per restituire la lettera, cadé, om. dal TM. - infierisce: BJ ha: «si accovaccia»; lett. «si schiaccia» con qeré e LXX; il ketib ha: «schiacciato».

Sal 9,33(10,12):Alza la tua mano: per salvare (Sal 138,7) e per colpire (Is 11,15; Ez 36,7; Mi 5,8).

Sal 9,35(10,14):Il testo di questo v è incerto.

LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online
Acquista la Bibbia per la Scrutatio dalla Libreria del Santo
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online