1Salmo. Di Davide.Signore, chi abiterà nella tua tenda?Chi dimorerà sulla tua santa montagna?
2Colui che cammina senza colpa,pratica la giustiziae dice la verità che ha nel cuore,
3non sparge calunnie con la sua lingua,non fa danno al suo prossimoe non lancia insulti al suo vicino.
4Ai suoi occhi è spregevole il malvagio,ma onora chi teme il Signore.Anche se ha giurato a proprio danno,mantiene la parola;
5non presta il suo denaro a usurae non accetta doni contro l’innocente.Colui che agisce in questo modoresterà saldo per sempre.


Note:

Sal 15:Compendio di morale, cf. i precetti del decalogo, Es 20,1+ .

Sal 15,1:Il santuario di Gerusalemme prende talvolta il nome di «tenda», a immagine dell'antico santuario del deserto, rievocato ogni anno dalla festa delle capanne (Es 23,14+).

Sal 15,4:chi teme il Signore: coloro che gli sono fedeli e sottomessi. L'espressione, frequente nei salmi, è sinonima di: fedele, pio, devoto. Essa designerà più tardi i simpatizzanti del giudaismo (cf. At 2,11+; At 10,2+).

LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online
Acquista la Bibbia per la Scrutatio dalla Libreria del Santo
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online