1Venite, cantiamo al Signore,acclamiamo la roccia della nostra salvezza.
2Accostiamoci a lui per rendergli grazie,a lui acclamiamo con canti di gioia.
3Perché grande Dio è il Signore,grande re sopra tutti gli dèi.
4Nella sua mano sono gli abissi della terra,sono sue le vette dei monti.
5Suo è il mare, è lui che l’ha fatto;le sue mani hanno plasmato la terra.
6Entrate: prostràti, adoriamo,in ginocchio davanti al Signore che ci ha fatti.
7È lui il nostro Dioe noi il popolo del suo pascolo,il gregge che egli conduce.Se ascoltaste oggi la sua voce!
8«Non indurite il cuore come a Merìba,come nel giorno di Massa nel deserto,
9dove mi tentarono i vostri padri:mi misero alla provapur avendo visto le mie opere.
10Per quarant’anni mi disgustò quella generazionee dissi: “Sono un popolo dal cuore traviato,non conoscono le mie vie”.
11Perciò ho giurato nella mia ira:“Non entreranno nel luogo del mio riposo”».
Gen Es Lv Nm Dt Gs Gdc Rt 1Sam 2Sam 1Re 2Re 1Cr 2Cr Esd Ne Tb Gdt Est 1Mac 2Mac Gb Sal Pr Qo Ct Sap Sir Is Ger Lam Bar Ez Dn Os Gl Am Abd Gn Mi Na Ab Sof Ag Zc Ml Mt Mc Lc Gv At Rm 1Cor 2Cor Gal Ef Fil Col 1Ts 2Ts 1Tm 2Tm Tt Fm Eb Gc 1Pt 2Pt 1Gv 2Gv 3Gv Gd Ap