1Al maestro del coro. Per strumenti a corda. Maskil. Di Davide.
2Dopo che gli abitanti di Zif andarono da Saul a dirgli: «Ecco, Davide se ne sta nascosto presso di noi».
3Dio, per il tuo nome salvami,per la tua potenza rendimi giustizia.
4Dio, ascolta la mia preghiera,porgi l’orecchio alle parole della mia bocca,
5poiché stranieri contro di me sono insortie prepotenti insidiano la mia vita;non pongono Dio davanti ai loro occhi.
6Ecco, Dio è il mio aiuto,il Signore sostiene la mia vita.
7Ricada il male sui miei nemici,nella tua fedeltà annientali.
8Ti offrirò un sacrificio spontaneo,loderò il tuo nome, Signore, perché è buono;
9da ogni angoscia egli mi ha liberatoe il mio occhio ha guardato dall’alto i miei nemici.
Gen Es Lv Nm Dt Gs Gdc Rt 1Sam 2Sam 1Re 2Re 1Cr 2Cr Esd Ne Tb Gdt Est 1Mac 2Mac Gb Sal Pr Qo Ct Sap Sir Is Ger Lam Bar Ez Dn Os Gl Am Abd Gn Mi Na Ab Sof Ag Zc Ml Mt Mc Lc Gv At Rm 1Cor 2Cor Gal Ef Fil Col 1Ts 2Ts 1Tm 2Tm Tt Fm Eb Gc 1Pt 2Pt 1Gv 2Gv 3Gv Gd Ap