1Al maestro del coro. Su «I torchi». Salmo. Di Davide.
2O Signore, Signore nostro,quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra!Voglio innalzare sopra i cieli la tua magnificenza,
3con la bocca di bambini e di lattanti:hai posto una difesa contro i tuoi avversari,per ridurre al silenzio nemici e ribelli.
4Quando vedo i tuoi cieli, opera delle tue dita,la luna e le stelle che tu hai fissato,
5che cosa è mai l’uomo perché di lui ti ricordi,il figlio dell’uomo, perché te ne curi?
6Davvero l’hai fatto poco meno di un dio,di gloria e di onore lo hai coronato.
7Gli hai dato potere sulle opere delle tue mani,tutto hai posto sotto i suoi piedi:
8tutte le greggi e gli armentie anche le bestie della campagna,
9gli uccelli del cielo e i pesci del mare,ogni essere che percorre le vie dei mari.
10O Signore, Signore nostro,quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra!
Gen Es Lv Nm Dt Gs Gdc Rt 1Sam 2Sam 1Re 2Re 1Cr 2Cr Esd Ne Tb Gdt Est 1Mac 2Mac Gb Sal Pr Qo Ct Sap Sir Is Ger Lam Bar Ez Dn Os Gl Am Abd Gn Mi Na Ab Sof Ag Zc Ml Mt Mc Lc Gv At Rm 1Cor 2Cor Gal Ef Fil Col 1Ts 2Ts 1Tm 2Tm Tt Fm Eb Gc 1Pt 2Pt 1Gv 2Gv 3Gv Gd Ap