Scrutatio

Saturday, 18 May 2024 - San Giovanni I papa ( Letture di oggi)

Vangelo secondo Luca 1


font

Prefazione

1Giacchè molti si sono provati a stendere la narrazione delle cose in mezzo a noi avvenute,2secondo ce le riferirono quelli che fin da principio ne furono testimoni oculari e ministri della parola;3è parso bene anche a me, dopo di avere con diligenza investigato tutto dall'origine, di scrivertene per ordine, o eccellentissimo Teofilo:4affinchè tu riconosca la certezza di quelle cose che ti sono state insegnate.

Un Angelo annunzia la nascita del Precursore

5C'era al tempo di Erode, re della Giudea, un sacerdote di nome Zaccaria, della classe d'Abia; e sua moglie, delle figlie di Aronne, si chiamava Elisabetta.6Erano ambedue giusti dinanzi a Dio, vivendo irreprensibilmente secondo tutti i precetti e gli ordini del Signore;7ma non avevano figli, perchè Elisabetta era sterile, e tutti e due avanzati in età.8Or avvenne che mentre Zaccaria esercitava le sue funzioni sacerdotali secondo il suo turno al servizio di Dio9secondo l'usanza del sacerdozio, gli toccò in sorte di entrar nel santuario del Signore ad offrire l'incenso;10e tutta la folla del popolo stava di fuori a pregare nell'ora dell'incenso.11E gli apparve un Angelo del Signore, ritto alla destra dell'altare dell'incenso.12E Zaccaria, vedutolo, si turbò e fu preso da spavento.13Ma l'Angelo gli disse: Non temere, o Zaccaria, perchè è stata esaudita la tua preghiera, e tua moglie Elisabetta ti partorirà un figliolo cui porta nome Giovanni:14e ti sarà d'allegrezza e di giubilo, e molti per la sua nascita si rallegreranno;15perché egli sarà grande nel cospetto del Signore, non berrà vino nè sicera, e sarà ripieno di Spirito Santo fin dal seno della sua madre;16e convertirà molto dei figli d'Israele al Signore loro Dio;17e precederà dinanzi a lui collo spirito e la potenza di Elia, per volgere i cuori dei padri verso dei figli e gl'increduli alla prudenza dei giusti, per preparare al Signore un popolo ben disposto.18E Zaccaria disse all'Angelo: Come io riconoscerò questo, essendo io vecchio e mia moglie molto in là cogli anni?19E rispondendo l'Angelo disse: Io sono Gabriele che sto davanti a Dio, e sono stato mandato a parlarti e arrecarti questa buona notizia.20Ed ecco diverrai muto e non potrai parlare fino al giorno in cui si avvereranno queste cose, perché non hai creduto alle mie parole, che si adempiranno nel loro tempo.21Il popolo intanto stava aspettando Zaccaria e si maravigliava che indugiasse tanto nel santuario.22Ma egli, uscito fuori, non potè loro parlare; e compresero che aveva avuta una visione nel santuario. Ed egli andava loro facendo dei cenni, e rimase muto.23Quando poi furono compiti i giorni del suo ministero se ne tornò a casa.24Or dopo quei giorni, Elisabetta sua moglie, rimase incinta, e per cinque mesi si teneva nascosta dicendo:25Così mi ha fatto il Signore quando s'è rivolto a me per togliere la mia ignominia tra gli uomini.

Annunziazione di Maria e Incarnazione dei Verbo

26Sei mesi dopo l'angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea dotto. Nazaret,27ad una vergine sposata ad un uomo della casa di David, di nome Giuseppe, e la Vergine si chiamava Maria.28Ed entrato da lei l'Angelo, disse: Salute, o piena di grazia; il Signore è teco! Benedetta tu fra lo donne!29Ed essa turbata a queste parole pensava che specie di saluto fosse quello.30E l'Angelo le disse: Non temere, Maria, perchè hai trovato grazia presso Dio;31ecco, tu concepirai nel seno e partorirai un figlio, e gli porrai nome Gesù.32Questi sarà grande e sarà chiamato Figlio dell'Altissimo; e il Signore Dio gli darà il trono di David suo padre;33e regnerà in eterno sulla casa, di Giacobbe; e il suo regno non avrà mai fine.34Allora Maria disse alì'Angelo: Come avverrà questo, se io non conosco uomo?35E l'Angelo rispose: Lo Spirito Santo scenderà in te e la potenza dell'Altissimo ti adombrerà, per questo il Santo che nascerà da te sarà chiamato Figlio di Dio.36Ed ecco, Elisabetta, tua parente, ha concepito anche lei un figlio nella sua vecchiaia, ed è già nel sesto mese, lei che era detta sterile;37chè niente è impossibile davanti a Dio.38E Maria disse: Ecco l'ancella del Signore: si faccia di me secondo la tua parola. E l'Angelo si partì da lei.

Visita ad Elisabetta

39Or in quei giorni Maria si mise in viaggio per recarsi frettolosamente in una citta di Giudea sulle montagne,40ed entrò in casa di Zaccaria e salutò Elisabetta.41Ed avvenne che appena Elisabetta udì il saluto di Maria, il bambino le balzò nel seno; ed Elisabetta fu ripiena di Spirito Santo;42ed esclamò ad alta voce: Benedetta tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo seno.43E d'onde mi è dato che venga a me la madre del mio Signore?44Ecco, infatti, appena il suono del tuo saluto mi è giunto all'orecchio, il bambino m'è balzato pel giubilo nel seno.45E te beata che hai creduto, perchè s'adempiranno le cose a te predette dal Signore.

Il Magnificat

46E Maria disse: L'anima mia glorifica il Signore;47ed il mio spirito esulta in Dio, mio Salvatore;48e perchè egli ha rivolto lo sguardo alla bassezza della sua serva; ecco, da questo punto tutte le generazioni mi chiameranno beala:49perchè grandi cose mi ha fatto colui che è potente. Il suo nome è santo;50la sua misericordia si effonde di generazione in generazione sopra coloro che lo temono.51Ha operato prodigi col suo braccio, ha disperso i superbi nei disegni del loro cuore.52Ha rovesciati dal trono i potenti ed esaltato gli umili.53Ha riempiti di beni gli affamati, ha rimandati a mani vuote i ricchi.54Ha soccorso Israele suo servo, ricordandosi della sua misericordia;55come parlò ai padri nostri, ad Àbramo ed alla sua discendenza per tutti i secoli.56E Maria si trattenne con Elisabetta circa tre mesi, e se ne ritornò a casa sua.

Nascita di Giovanni Battista

57Or compiutosi per Elisabetta il tempo di partorire diede alla luce un figlio.58E i suoi vicini ed i parenti, avendo udito come il Signore aveva manifestato la sua misericordia verso di lei, se ne congratulavan con essa.59Ed avvenne che l'ottavo giorno vennero a circoncidere il bambino e lo chiamavan Zaccaria, dal nome di suo padre.60Ma la madre s'opponeva dicendo: No, davvero: deve chiamarsi Giovanni.61E le replicarono contro: non v'è alcuno della tua parentela che porti questo nome.62Ed accennavano al padre come volesse chiamarlo.63Ed egli, chiesta una tavoletta, vi scrisse: Il suo nome è Giovanni. E tutti restaron maravigliati.64Ed in quell'istante la sua bocca s'aprì, e la sua lingua si sciolse, e parlò, benedicendo Dio.65Tutti i loro vicini furon presi da timore, e per tutte le montagne di Giudea eran divulgate tutte queste cose,66e quanti le udivano le serbavano nel cuore e dicevano: Chi sarà mai questo bambino? E la mano del Signore era infatti con lui.

Il Benedictus

67E Zaccaria, suo padre, fu ripieno di Spirito Santo, e profetò, dicendo:68Benedetto il Signore, Dio d'Israele, perchè ha visitato e redento il suo popolo,69suscitandoci un potente Salvatore nella casa di David suo servo.70Così promise per bocca dei santi profeti, fin dai tempi antichi:71di liberarci dai nostri nemici e dalle mani di quanti ci odiano,72per esercitare la sua misericordia verso i nostri padri e mostrarsi memore della sua santa alleanza.73Questo è il giuramento che fece ad Abramo nostro padre: Di concederci74che senza timore, liberi dalle mani dei nostri nemici, noi serviamo a lui,75con santità e giustizia, nel suo cospetto per tutta la nostra vita.76É tu, bambino, sarai chiamato profeta dell'Altissimo, perchè andrai davanti al Signore, a preparargli le vie,77a dar al suo popolo la scienza della salute per la remissione dei loro peccati:78in grazia della tenera misericordia del nostro Dio, per la quale l'oriente ci ha visitati dall'alto,79per illuminare coloro che giacciono nelle tenebre e nelhombra di morte, per guidare i nostri passi nella via della pace.80Il bambino intanto cresceva e si fortificava in spirito e stava nei deserti fino al tempo della sua manifestazione ad Israele.