BIBBIA CEI 2008NOVA VULGATA
1 Tutti gli Israeliti si raccolsero intorno a Davide a Ebron e gli dissero: «Ecco, noi siamo tue ossa e tua carne.1 Congregatus est igitur omnis Israel ad David in Hebron dicens: “ Os tuum sumus et caro tua.
2 Già prima, quando regnava Saul, tu conducevi e riconducevi Israele. Il Signore, tuo Dio, ti ha detto: “Tu pascerai il mio popolo Israele; tu sarai capo del mio popolo Israele”».2 Heri quoque et nudiustertius, cum adhuc regnaret Saul, tu eras qui educebas et introducebas Israel; tibi enim dixit Dominus Deus tuus: “Tu pasces populum meum Israel et tu eris princeps super eum” ”.
3 Vennero dunque tutti gli anziani d’Israele dal re a Ebron, Davide concluse con loro un’alleanza a Ebron davanti al Signore, ed essi unsero Davide re d’Israele, secondo la parola pronunciata dal Signore per mezzo di Samuele.
3 Venerunt ergo omnes maiores natu Israel ad regem in Hebron, et iniit David cum eis foedus in Hebron coram Domino; unxeruntque eum regem super Israel iuxta sermonem Domini, quem locutus est in manu Samuel.
4 Davide con tutto Israele andò a Gerusalemme, cioè Gebus, dove c’erano i Gebusei, abitanti della regione.4 Abiit quoque David et omnis Israel in Ierusalem, haec est Iebus, ubi erant Iebusaei habitatores terrae.
5 Gli abitanti di Gebus dissero a Davide: «Tu qui non entrerai». Ma Davide espugnò la rocca di Sion, cioè la Città di Davide.5 Dixeruntque, qui habitabant in Iebus, ad David: “ Non ingredieris huc ”. Porro David cepit arcem Sion, quae est civitas David;
6 Davide aveva detto: «Chi colpirà per primo i Gebusei diventerà capo e principe». Salì per primo Ioab, figlio di Seruià, che divenne così capo.6 dixitque: “ Omnis, qui percusserit Iebusaeum, in primis erit princeps et dux ”. Ascendit igitur primus Ioab filius Sarviae et factus est princeps.
7 Davide si stabilì nella rocca, che perciò fu chiamata Città di Davide.7 Habitavit autem David in arce, et idcirco appellata est civitas David.
8 Egli fortificò la città tutt’intorno, dal Millo per tutto il suo perimetro; Ioab restaurò il resto della città.8 Aedificavitque urbem in circuitu a Mello usque ad gyrum; Ioab autem reliqua urbis instauravit.
9 Davide andava crescendo sempre più in potenza e il Signore degli eserciti era con lui.
9 Proficiebatque David vadens et crescens, et Dominus exercituum erat cum eo.
10 Questi sono i capi dei prodi di Davide, che si erano affermati con il valore nel suo regno e che, insieme con tutto Israele, lo avevano costituito re, secondo la parola del Signore nei riguardi d’Israele.10 Hi principes virorum fortium David, qui adiuverunt eum, ut rex fieret super omnem Israel iuxta verbum Domini, quod locutus est ad Israel;
11 Ecco l’elenco dei prodi di Davide: Iasobàm, figlio di un Acmonita, capo dei Tre. Egli, impugnando la lancia contro trecento uomini, li trafisse in un solo scontro.11 et iste numerus robustorum David: Iesbaam filius Hachamon filius Hachamonitis princeps inter triginta; iste levavit hastam suam super trecentos, quos occidit impetu uno.
12 Dopo di lui veniva Eleàzaro, figlio di Dodo, l’Acochita; era uno dei tre prodi.12 Et post eum Eleazar filius Dodo Ahohites, qui erat inter tres potentes;
13 Egli fu con Davide a Pas-Dammìm. I Filistei vi si erano riuniti per combattere; c’era un campo pieno d’orzo e il popolo fuggì dinanzi ai Filistei.13 iste fuit cum David in Aphesdommim, quando Philisthim congregati sunt ad locum illum in proelium. Et erat ager regionis illius plenus hordeo, fugeratque populus a facie Philisthinorum.
14 Egli allora si appostò in mezzo al campo, lo difese e sconfisse i Filistei, e il Signore operò una grande salvezza.
14 Hic stetit in medio agri et defendit eum; cumque percussisset Philisthaeos, dedit Dominus salutem magnam populo suo.
15 Tre dei Trenta capi scesero sulla roccia presso Davide, nella caverna di Adullàm; il campo dei Filistei era posto nella valle dei Refaìm.15 Descenderunt autem tres de triginta principibus ad petram, in qua erat David, ad speluncam Odollam, quando Philisthim fuerant castrametati in valle Raphaim.
16 Davide era allora nel rifugio e c’era una postazione di Filistei a Betlemme.16 Porro David erat in praesidio, et statio Philisthinorum in Bethlehem;
17 Davide ebbe un desiderio e disse: «Se qualcuno mi desse da bere l’acqua del pozzo che è vicino alla porta di Betlemme!».17 desideravit igitur David et dixit: “ O si quis daret mihi aquam de cisterna Bethlehem, quae est in porta! ”.
18 I tre irruppero nel campo filisteo, attinsero l’acqua dal pozzo di Betlemme, vicino alla porta, la presero e la presentarono a Davide, il quale però non ne volle bere, ma la sparse in onore del Signore,18 Tres ergo isti per media castra Philisthinorum perrexerunt et hauserunt aquam de cisterna Bethlehem, quae erat in porta, et attulerunt ad David, ut biberet. Qui noluit, sed magis libavit illam Domino
19 dicendo: «Non sia mai, mio Dio, che io faccia una cosa simile! Dovrei bere il sangue di quegli uomini insieme con la loro vita? Difatti l’hanno portata a rischio della propria vita». Non la volle bere. Tali gesta compirono quei tre prodi.
19 dicens: “ Avertat a me Deus meus, ut hoc faciam et sanguinem virorum istorum bibam, quia in periculo animarum suarum attulerunt mihi aquam ”. Et ob hanc causam noluit bibere. Haec fecerunt tres robustissimi.
20 Abisài, fratello di Ioab, fu il capo dei Trenta. Egli impugnando la lancia contro trecento uomini li trafisse; si fece un nome fra i Trenta.20 Abisai quoque frater Ioab; ipse erat princeps inter triginta et ipse levavit hastam suam contra trecentos, quos interfecit, et ipse erat inter tres nominatus,
21 Fu stimato doppiamente fra i Trenta e divenne loro comandante, ma non giunse alla pari dei Tre.21 inter triginta duplici honore eminens et princeps eorum; verumtamen usque ad tres non pervenerat.
22 Poi veniva Benaià, figlio di Ioiadà, uomo valoroso, di molte prodezze, originario di Kabseèl. Egli uccise i due figli di Arièl, di Moab; inoltre, sceso in una cisterna in un giorno di neve, vi abbatté un leone.22 Banaias filius Ioiadae vir robustissimus, qui multa opera perpetrarat, de Cabseel; ipse percussit duos Ariel de Moab et ipse descendit et interfecit leonem in media cisterna tempore nivis.
23 Uccise anche un Egiziano, alto cinque cubiti, il quale aveva in mano una lancia come un cilindro da tessitore; gli andò incontro con un bastone, strappò di mano all’Egiziano la lancia e lo uccise con la sua stessa lancia.
23 Et ipse percussit virum Aegyptium, cuius statura erat quinque cubitorum, et habebat lanceam ut liciatorium texentium; descendit ergo ad eum cum virga et rapuit hastam, quam tenebat manu, et interfecit eum hasta sua.
24 Questo fece Benaià, figlio di Ioiadà, e si fece un nome fra i trenta prodi.24 Haec fecit Banaias filius Ioiadae, qui erat inter tres robustos nominatus,
25 Fu glorioso fra i Trenta, ma non giunse alla pari dei Tre. Davide lo mise a capo del suo corpo di guardia.
25 inter triginta primus; verumtamen ad tres usque non pervenerat, posuit autem eum David super satellites suos.
26 Ecco i prodi valorosi: Asaèl, fratello di Ioab, Elcanàn, figlio di Dodo, di Betlemme,26 Porro fortissimi in exercitu: Asael frater Ioab et Elchanan filius Dodo de Bethlehem,
27 Sammòt di Carod, Cheles di Pelet,27 Sammoth Harodites, Elica Harodites, Heles Phalonites,
28 Ira, figlio di Ikkes, di Tekòa, Abièzer di Anatòt,28 Hira filius Acces Thecuites, Abiezer Anathothites,
29 Sibbecài di Cusa, Ilài di Acòach,29 Sobbochai Husathites, Ilai Ahohites,
30 Marài di Netofà, Cheled, figlio di Baanà, di Netofà,30 Maharai Netophathites, Heled filius Baana Netophathites,
31 Itài, figlio di Ribài, di Gàbaa dei figli di Beniamino, Benaià di Piratòn,31 Ithai filius Ribai de Gabaa filiorum Beniamin, Banaia Pharathonites,
32 Curài di Nacalè-Gaas, Abièl di Arbàt,32 Hurai de tor rentibus Gaas, Abiel Arbathites,
33 Azmàvet di Bacurìm, Eliacbà di Saalbòn,33 Azmaveth Bahurimites, Eliaba Saalbonites,
34 Iasen di Gun, Giònata, figlio di Saghè, di Arar,34 Asem Gezonites, Ionathan filius Sage Ararites,
35 Achiam, figlio di Sacar, di Arar, Elifèlet, figlio di Ur,35 Ahiam filius Sachar Ararites, Eliphal filius Ur,
36 Chefer di Mecherà, Achia di Pelon,36 Hepher Mecherathites, Ahia Phelonites,
37 Chesrò di Carmel, Naarài, figlio di Ezbài,37 Hesro de Carmel, Naarai filius Azbai,
38 Gioele, fratello di Natan, Mibcar, figlio di Agrì,38 Ioel frater Nathan, Mibahar filius Agarai,
39 Selek l’Ammonita, Nacrài di Beeròt, scudiero di Ioab, figlio di Seruià,39 Selec Ammonites, Naharai Berothites armiger Ioab filii Sarviae,
40 Ira di Ieter, Gareb di Ieter,40 Hira Iethraeus, Gareb Iethraeus,
41 Uria l’Ittita, Zabad, figlio di Aclài,41 Urias Hetthaeus, Zabad filius Oholai,
42 Adinà, figlio di Siza il Rubenita, capo dei Rubeniti, e con lui altri trenta,42 Adina filius Siza Rubenites princeps Rubenitarum, et cum eo triginta;
43 Canan, figlio di Maacà, Giòsafat di Meten,43 Hanan filius Maacha et Iosaphat Matthanites,
44 Ozia di Astaròt, Sama e Ieièl, figli di Cotam di Aroèr,44 Ozia Astharothites, Sama et Iehiel filii Hotham Aroerites,
45 Iediaèl, figlio di Simrì, e Ioca, suo fratello, di Tisì,45 Iedihel filius Semri et Ioha frater eius Thosaites,
46 Elièl di Macavìm, Ieribài e Osea, figli di Elnàam, Itma il Moabita,46 Eliel Mahumites et Ieribai et Iosaia filii Elnaem et Iethma Moabites,

Note:
Gen Es Lv Nm Dt Gs Gdc Rt 1Sam 2Sam 1Re 2Re 1Cr 2Cr Esd Ne Tb Gdt Est 1Mac 2Mac Gb Sal Pr Qo Ct Sap Sir Is Ger Lam Bar Ez Dn Os Gl Am Abd Gn Mi Na Ab Sof Ag Zc Ml Mt Mc Lc Gv At Rm 1Cor 2Cor Gal Ef Fil Col 1Ts 2Ts 1Tm 2Tm Tt Fm Eb Gc 1Pt 2Pt 1Gv 2Gv 3Gv Gd Ap