1Figli di Giuda: Peres, Chesron, Carmì, Cur e Sobal.
2Reaià, figlio di Sobal, generò Iacat; Iacat generò Acumài e Laad. Queste sono le famiglie dei Soreatiti.
3Questi sono i discendenti del padre di Etam: Izreèl, Isma e Idbas; la loro sorella si chiamava Aslelponì.
4Penuèl fu padre di Ghedor; Ezer fu padre di Cusa. Questi sono i figli di Cur, il primogenito di Èfrata, padre di Betlemme.
5Ascur, padre di Tekòa, aveva due mogli, Chelea e Naarà.
6Naarà gli partorì Acuzzàm, Chefer, il Temanita e l’Acastarita; questi erano i figli di Naarà.
7Figli di Chelea: Seret, Socar, Etnan e Kos.
8Kos generò Anub, Assobebà e le famiglie di Acarchèl, figlio di Arum.
9Iabes fu più onorato dei suoi fratelli; sua madre l’aveva chiamato Iabes poiché diceva: «Io l’ho partorito con dolore».
10Iabes invocò il Dio d’Israele dicendo: «Se tu mi benedicessi e allargassi i miei confini e la tua mano fosse con me e mi tenessi lontano dal male in modo che non debba soffrire!». Dio gli concesse quanto aveva chiesto.
11Chelub, fratello di Suca, generò Mechir, che fu padre di Eston.
12Eston generò Bet-Rafa, Paseach e Techinnà, padre di Ir-Nacas. Questi sono gli uomini di Reca.
13Figli di Kenaz: Otnièl e Seraià; figli di Otnièl: Catat e Meonotài.
14Meonotài generò Ofra; Seraià generò Ioab, padre degli abitanti della valle degli Artigiani, poiché erano artigiani.
15Figli di Caleb, figlio di Iefunnè: Ir, Ela e Naam. Figli di Ela: Kenaz.
16Figli di Ieallelèl: Zif, Zifa, Tirià e Asarèl.
17Figli di Esdra: Ieter, Mered, Efer e Ialon. Essa concepì Miriam, Sammài e Isbach, padre di Estemòa.
18Sua moglie, la Giudea, generò Iered, padre di Ghedor, Cheber, padre di Soco, e Iekutièl, padre di Zanòach. Questi sono i figli di Bitià, figlia del faraone, che Mered aveva presa in moglie.
19Figli della moglie di Odia, sorella di Nacam, padre di Keila il Garmita e di Estemòa il Maacatita.
20Figli di Simone: Ammon, Rinna, Ben-Canan e Tilon. Figli di Isì: Zochet e Ben-Zochet.
21Figli di Sela, figlio di Giuda: Er, padre di Leca, Lada, padre di Maresà, e le famiglie dei lavoratori del bisso a Bet-Asbèa,
22Iokim, la gente di Cozebà, Ioas e Saraf, che dominarono in Moab e poi tornarono a Betlemme. Ma si tratta di fatti antichi.
23Erano vasai e abitavano a Netaìm e a Ghederà; abitavano là con il re, al suo servizio.
24Figli di Simeone: Nemuèl, Iamin, Iarib, Zerach, Saul,
25di cui fu figlio Sallum, di cui fu figlio Mibsam, di cui fu figlio Misma.
26Figli di Misma: Cammuèl, di cui fu figlio Zaccur, di cui fu figlio Simei.
27Simei ebbe sedici figli e sei figlie, ma i suoi fratelli non ebbero molti figli: tutte le loro famiglie non si moltiplicarono come quelle dei discendenti di Giuda.
28Si stabilirono a Bersabea, a Moladà, a Casar-Sual,
29a Bila, a Esem, a Tolad,
30a Betuèl, a Corma, a Siklag,
31a Bet-Marcabòt, a Casar-Susìm, a Bet-Birì e a Saaràim. Queste furono le loro città fino al regno di Davide.
32Loro villaggi erano Etam, Ain, Rimmon, Tochen e Asan: cinque città
33e tutti i villaggi che erano intorno a queste città fino a Baal. Questa era la loro sede e questi i loro nomi nei registri genealogici.
34Mesobàb, Iamlec, Iosa, figlio di Amasia,
35Gioele, Ieu, figlio di Iosibia, figlio di Seraià, figlio di Asièl,
36Elioenài, Iaakòba, Iesocaià, Asaià, Adièl, Iesimièl, Benaià,
37Ziza, figlio di Sifì, figlio di Allon, figlio di Iedaià, figlio di Simrì, figlio di Semaià:
38questi, elencati per nome, erano capi nelle loro famiglie; i loro casati si estesero molto.
39Andarono verso l’ingresso di Ghedor fino a oriente della valle, in cerca di pascoli per le loro greggi.
40Trovarono pascoli pingui e buoni; la regione era estesa, tranquilla e quieta, poiché prima vi abitavano i discendenti di Cam.
41Ma gli uomini di cui sono stati elencati i nomi, al tempo di Ezechia, re di Giuda, assalirono e sbaragliarono le loro tende e i Meuniti, che si trovavano là; li votarono allo sterminio, che è durato fino ad oggi, e ne occuparono il posto poiché era ricco di pascoli per le greggi.
42Alcuni di loro, fra i discendenti di Simeone, andarono sulle montagne di Seir: cinquecento uomini, guidati da Pelatia, Nearia, Refaià e Uzzièl, figli di Isì.
43Eliminarono i superstiti degli Amaleciti e si stabilirono là fino ad oggi.


Note:

1Cr 4,1-23:Le notizie su Giuda, Cur e Chelub sono parallele a quelle del c 2, ma con nomi in gran parte differenti. Vi si aggiungono informazioni nuove riguardanti Ascùr e Sela. E' probabile che anche questa sezione sia un'aggiunta, che utilizza però antiche tradizioni, e che il testo primitivo passasse direttamente dalle notizie su Giuda (2,1-17) a quelle su Simeone (4,24s).

1Cr 4,9:Gioco di parole tra ja`bec e `oceb, «dolore».

1Cr 4,14:valle degli artigiani: BJ con i LXX vi legge un nome proprio: «Ge-Harashim», di identico significato (cf. Ne 11,35).

1Cr 4,17:partorì: il soggetto è Bitia (cf. v 18).

1Cr 4,21:Questa lista si distingue dagli elenchi precedenti. Le relazioni familiari tra Betlemme e Moab sono messe in luce anche in 1Sam 22,3 e nel libro di Rut. L'artigianato era una professione familiare ed ereditaria (cf. già v 14); la scelta di un domicilio dipendeva dalle condizioni geografiche ed economiche.

1Cr 4,22:dominarono in Moab: BJ, con riferimento a Rut 1Cr 1 , ha: «si sposarono in Moab». - e poi tornarono in Betlemme: conget. (wa jashubû bèt lehem) sulla scorta della volg. Il TM (wa jashubè lahem) è corrotto.

1Cr 4,24-43:Questa sezione comprende: una genealogia (vv 24-27); un elenco di città (vv 28-33); i movimenti dei clan (vv 34-43). Il v 31b dà il regno di Davide come data dell'integrazione di Simeone con Giuda (cf. la lista di Gs 15 , dove queste città sono enumerate tra quelle di Giuda). I simeoniti conservarono assai a lungo il loro genere di vita seminomade (cf. v 39s).

1Cr 4,39:Ghedor: con il TM, volg.; BJ con i LXX traduce: «Gerar».

1Cr 4,40:Secondo 1Cr 1,8 , i figli di Cam sono sia gli abitanti di Canaan che quelli dell'Africa. Qui designano semplicemente i non israeliti.

1Cr 4,41:i Meuniti: con i LXX (cf. 2Cr 20,1) e il ketib me`nim o il qeré me'ûnim; BJ legge me`onim, «i rifugi».

LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online
Acquista la Bibbia per la Scrutatio dalla Libreria del Santo
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online