Scrutatio

Monday, 15 April 2024 - San Damiano de Veuster ( Letture di oggi)

Ezechiele 47


font

Le meravigliose acque che sgorgano sotto la porta del tempio

1E mi fece tornare alla porta della casa, e vidi acque che scaturivano di sotto alla porta della casa, a oriente, che la facciata della casa guardava ad oriente. E le acque scendevano nel lato destro del tempio, a mezzogiorno dell'altare.2E mi fece uscire per la porta settentrionale, e mi fece fare il giro di fuori fino alla porta esteriore, che guardava l'oriente, e vidi acque che sgorgavano dal lato destro.3E l'uomo andò verso oriente, e, tenendo in mano una corda, misurò mille cubiti, mi fece passare per l'acqua, e (l'acqua arrivava) fino alla noce del piede.4Ne misurò altri mille, e mi fece passar l'acqua, (che arrivava) ai ginocchi.5E ne misurò altri mille, e mi fece passare per l'acqua (che arrivava) alla cintola. E misuratine altri mille (trovò) un torrente che io non potei passare, perchè le acque di questo profondo torrente erano così alte da non potersi passare a guado.6E mi disse: « Senza dubbio, o figlio dell'uomo, hai veduto ». E mi fece andar via, poi mi fece tornare alla ripa del torrente.7Ed essendo tornato, io vidi sulla ripa del torrente un numero oltremodo grande di alberi, dal'una e dall'altra parte.8E mi disse: « Queste acque che corrono verso i cumuli di sabbia d'oriente, e scendono alla pia­nura del deserto, entreranno nel mare e ne usciranno, e le acque diverranno sane.9Ed ogni ani­male vivente che si muove, dovunque passerà il torrente avrà vita, e i pesci saranno in grande abbondanza dopo che saranno arrivate queste acque, e tutto ciò che sarà toccato da questo torrente avrà sanità e vita.10E sopra queste acque staranno i pescatori: da Engaddi ad Engallim si metteranno ad asciugare le reti. Vi saranno pesci di moltissime specie, e in grandissima abbondanza, come i pesci del gran mare.11Ma nelle sue spiagge e nei luoghi paludosi non saranno sanate (le acque), perchè saran ridotte a saline.12E lungo il torrente, sulle sue ripe, dall'una e dall'al­tra parte, crescerà ogni albero fruttifero: da essi non cadrà fo­glia, in essi non mancheranno i frutti: ogni mese darà nuovi frut­ti, perchè le sue acque usciranno dal santuario; e i loro frutti serviranno di cibo, e le loro foglie per medicina ».

I confini della terra santa

13Così parla il Signore Dio: « Questi sono i confini dentro i quali voi possederete la terra (di­visa) alle dodici tribù d'Israele: Giuseppe ha doppia porzione.14Ciascuno di voi, come il suo fratello, possederà questa terra, sopra la quale alzai la mia mano (giurando) di darla ai vostri padri, e questa terrà verrà in vostro possesso.15Ecco adunque i confini della terra: a settentrione: dal mare grande, la via Retaion per andare a Sedada,16Ernat, Berota, Sabarim, tra la frontiera di Damasco e la frontiera di Emat; la casa di Ticon, che è sui confini di Auran.17Questi saranno i confini: dal mare all'atrio di Enon, il confine di Damasco, da settentrione a settentrione: Emat il confine dal lato settentrionale.18Or nel iato orientale: di mezzo all'Auram e di mezzo a Damasco, e di mezzo a Galaad, e di mezzo alla terra d'Israele. Il Giordano farà da confine fino al mare orientale. Misurerete anche la parte orientale.19E la parte meridionale: da Tamar fino alle Acque di Contraddizione in Cades, e dal torrente fino al mare grande: questo è il lato australe, al mezzogiorno.20E il lato del mare: il mare grande, dal suo confine in linea retta fino all'entrata di Emat: questo è il lato del mare.

Principii generali per la spartizione della terra

21E vi dividerete questa terra secondo le tribù d'Israele.22E la tirerete a sorte per vostra eredità e dei forestieri che si uniranno a voi e genereranno in mezzo a voi dei figlioli e saran per voi come indigeni tra i figli d'Israele: essi con voi divideranno il possesso in mezzo alle tribù d'Israele.23In qualunque tribù sia il forestiero ivi gli darete il possesso -— dice il Signore Dio».