Scrutatio

Thursday, 18 July 2024 - Santa Sinforosa e sette figli ( Letture di oggi)

Proverbi 1


font

Titolo e proemio.

1- Proverbi di Salomone figlio di David, re d'Israele;2per conoscere sapienza e disciplina, per capire i dettami della prudenza,3per apprendere amma estramento di dottrina, giustizia e giudizio e rettitudine;4per conferire ai fanciulli avvedutezza e al giovane sapere e intelligenza.5Il saggio che gli ascolta diventerà più saggio e l'intenditore possederà di che governarsi.6Comprenderà il proverbio e l'interpretazione, le parole dei saggi e i loro enimmi.7Il timore di Dio è il principio della sapienza; gli stolti disprezzano la sapienza e la dottrina.

Contro le suggestioni dei malvagi.

8Ascolta, figliuolo, l'istruzione di tuo padre e non trascurare l'insegnamento di tua madre,9se vuoi aggiungere grazia al tuo capo e ornamento al tuo collo.10Figliuolo, se i peccatori ti adescanonon dar retta a loro.11Se dicono: «Vieni con noi, insidiamo al sangue altrui, appostiamo insidie all'innocente che a nulla giova;12sparisca, come inghiottito vivo nelle viscere della terra, tutto intero, come uno calato nella tomba;13troveremo d'ogni sorta robe preziose, empiremo le nostre case di bottino;14sorteggerai con noi anche tu la tua parte, faremo tutti borsa comune».15Figliuolo, non metterti con essi su questa via, vieta al tuo piede le loro strade,16perchè corrono a gran passi verso il male e non tarderanno a spargere il sangue.17La rete si stende, ma indarno, sotto gli occhi dei pennuti uccelli!18Ed essi pure tendono insidie, ma contro il proprio sangue, preparano frodi, ma a danno delle loro anime.19Tali sono le vie degli uomini dati alla rapina, spogliano se stessi della propria vita.

La Sapienza.

20La Sapienza predica fuori, nelle piazze alza la sua voce;21davanti alle turbe declama, alle soglie delle porte della città pronunzia le sue parole e dice:22«E fino a quando, fanciulli, amerete la fanciullaggine e gli stolti brameranno cose a loro perniciose e gl'insensati odieranno la scienza?23Volgetevi a udire la mia esortazione: ecco ch'io effonderò in voi il mio spirito, vi farò manifeste le mie parole.24Perchè invitai e vi siete rifiutati, stesi la mano e nessuno prestò attenzione;25sdegnaste ogni mio consiglio e le mie ammonizioni avete trascurato;26anch'io riderò della vostra rovina, me ne farò beffe, quando vi sorprenda ciò che temevate.27Quando la sventura improvvisa vi sorprenderà, e la rovina, come una tempesta v'incoglierà, al sopraggiungere della tribolazione e dell'angustia;28allora m'invocheranno, ma io non darò ascolto, si desteranno premurosi per cercarmi, ma non mi troveranno;29perchè ebbero in odio la disciplina, e non abbracciarono il timor di Dio,30e al mio consiglio non hanno dato rettasprezzarono ogni mia correzione.31Ebbene gusteranno il frutto della loro condotta, si pasceranno dei lor propri consigli.32L'avversione degl'insensati li farà perire, e la spensieratezza degli stolti li perderà;33ma chi darà ascolto a me, riposerà al sicuro e sarà nell'abbondanza, scevro di timore del male».