Scrutatio

Saturday, 20 April 2024 - Beata Chiara Bosatta ( Letture di oggi)

Seconda lettera a Timoteo 2


font

1- Tu dunque, figlio mio, fortificati nella grazia in Cristo Gesù,2e le cose che hai sentito da me a mezzo di molti testimoni, tu trasmettile a persone fedeli, che saranno in grado di ammaestrare altri.3Anche tu sopporta i dolori come buon soldato di Cristo Gesù.4Nessuno che militi s'implica in affari della vita, allo scopo di piacere a chi lo ha arrolato.5Anche chi prende parte alle gare atletiche, non riceve la corona se non ha combattuto secondo le regole.6Il contadino che lavora bisogna che abbia prima la sua parte di frutti.7Rifletti a quel che ti dico, giacchè il Signore ti darà intelligenza in ogni cosa.8Ricordati che Gesù Cristo risuscitò dai morti, Egli del seme di David, secondo il mio Vangelo.9Per il quale soffro de' guai, fino alle catene, come un malfattore; ma la parola di Dio non si lega con catene.10Per questo sopporto tutto, per amor degli eletti, affinchè anche loro conseguano la salvezza in Cristo Gesù, coll'eterna gloria.11È parola di fede, che se siamo insieme morti, con lui insieme anche vivremo;12se siamo costanti con lui anche regneremo: se lo rinnegheremo anch'egli rinnegherà noi;13se siamo fedeli noi, egli rimane fedele perchè non può mica rinnegare se stesso.

Condotta da tenere coi novatori

14Queste cose richiama alla memoria, scongiurando davanti a Dio, che non si contrasti a parole; cosa che non giova a nulla se non alla rovina di quelli che ascoltano.15Tu studiati di comparire degno di approvazione davanti a Dio, come operaio che non ha da arrossire mai, dispensando convenientemente la parola di verità.16Evita le profane e vuote chiacchiere; poichè avanzeranno sempre più nell'empietà,17e la loro parola va serpeggiando come cancrena. Son di questo numero Imeneo e Fileto,18i quali han perso di mira la verità, dicendo che la risurrezione è già avvenuta, e sovvertono la fede di alcuni.19Pure saldo rimane il fondamento di Dio, e porta questo suggello: «Ha ben conosciuto il Signore quelli che son suoi» e: «Si ritragga dall'iniquità» chiunque «pronunzia il nome del Signore».20In una gran casa non vi sono soltanto vasi d'oro e d'argento, ma anche di legno e d'argilla, gli uni a uso d'onore, gli altri a uso vile;21se adunque uno si sarà serbato puro da tali cose, sarà come un vaso di rispetto, santificato, utile al padrone adatto a qualunque opera buona.22Fuggi le passioni giovanili, segui la giustizia, la fede, la carità, la pace, con quelli che invocano il Signore con puro cuore.23E le stolte e incivili dispute evitale, sapendo che generano contese;24un servo del Signore non deve litigare ma esser affabile con tutti, bravo a insegnare, paziente,25tale che con mitezza ammaestri quelli che gli si schieran contro, se mai conceda loro Iddio il pentimento per riconoscere la verità,26e ritornino in sè liberandosi dai lacci del diavolo, che li aveva fatti prigionieri perchè eseguissero la volontà sua.