Scrutatio

Sunday, 23 June 2024 - San Giuseppe Cafasso ( Letture di oggi)

Terza lettera di Giovanni 1


font

Indirizzo

1L'Anziano al carissimo Gaio, che io amo nella verità.

Elogio di Gaio

2Carissimo, io prego perchè tutte le tue cose vadan bene e la tua salute sia prospera, come è quella dell'anima tua.3Mi son molto rallegrato all'arrivo dei fratelli, i quali hanno resa testimonianza riguardo alla tua sincerità e al tuo modo di vivere secondo la verità.4Non posso avere gioia, maggiore di questa, di sapere che i miei figlioli vivono secondo la verità.5Carissimo, tu agisci fedelmente in tutto quello che fai verso i fratelli, specialmente pellegrini.6Essi hanno attestata la tua carità davanti alla Chiesa, e tu farai bene a provvedere al loro viaggio in modo degno di Dio;7perchè in suo nome son partiti senza ricever nulla dai Gentili;8e noi dobbiamo accogliere tali persone, per cooperare alla verità.

Biasima Diotrefe, loda Demetrio

9Avrei scritto forse alla Chiesa, ma colui che vi ambisce il primato, Diotrefe, non vuol saper di noi.10Ma se verrò farò vedere le opere che fa e le ciance che dice contro di noi, e, come se ciò non gli bastasse, non solo non riceve i fratelli, ma, a quelli che li ricevono, lo proibisce, e li caccia dalla Chiesa.11Carissimo, non imitare il male, ma il bene. Chi fa il bene è da Dio; chi fa il male non ha veduto Dio.12In quanto a Demetrio, gli è resa testimonianza da tutti e dalla stessa verità, ed anche noi gli rendiamo testimonianza; e tu sai bene che la nostra testimonianza è verace.

Chiusa della lettera e saluti

13Avrei molte cose da scriverti, ma non voglio farlo con inchiostro e penna,14perchè spero di vederti quanto prima, e allora ci parleremo faccia a faccia. La pace sia teco. Saluta gli amici a uno a uno.