Scrutatio

Sunday, 23 June 2024 - San Giuseppe Cafasso ( Letture di oggi)

Lettera ai Colossesi 1


font

Indirizzo, saluto ed augurio

1Paolo, apostolo di Gesù Cristo per volontà di Dio, e il fratello Timoteo,2ai santi e fedeli fratelli in Cristo Gesù che sono a Colossi.

Rendimento di grazie

3Grazia a voi e pace da Dio Padre nostro e dal Signore Gesù Cristo. Rendiamo grazie a Dio, Padre del Signore nostro Gesù Cristo, pregando sempre per voi,4perché abbiamo sentito parlare della vostra fede in Cristo Gesù e della carità che avete verso tutti i santi,5in vista della speranza che avete riposta nei cieli e che avete conosciuta mediante la parola di verità, il Vangelo,6il quale è pervenuto a voi come anche a tutto il mondo, e porta frutti e fa progressi, come avviene appunto fra voi fin dal giorno in cui ne sentiste parlare e conosceste la grazia di Dio come l'è veramente,7mediante le istruzioni ricevute da Epafra, nostro conservo carissimo, che è fedele ministro di Cristo Gesù per voi,8e che a noi ha pure fatto conoscere la vostra carità tutta spirituale.9Quindi anche noi, dal giorno in cui ne fummo informati, non cessiamo di pregare per voi e di chiedere che siate ripieni della conoscenza della volontà di Dio, con ogni sorta di sapienza ed intelligenza spirituale,10affinchè vi diportiate in maniera degna di Dio, da piacere a lui in tutte le cose, producendo frutti, in ogni opera buona, e crescendo nella conoscenza di Dio,11corroborati in ogni virtù, mediante la gloriosa potenza di lui, nella perfetta pazienza nella longanimità piena di gioia;12ringraziando Dio Padre, il quale ci ha fatti degni di partecipare alla sorte dei santi nella luce,13e, liberandoci dall'impero delle tenebre, ci ha trasportati nel regno del suo diletto Figliolo,14nel quale, mediante il sangue di lui, abbiamo la redenzione, la remissione dei peccati.

Sublime dignità di Cristo

15Egli è l'imagine dell'invisibile Dio, il primogenito di tutte le creature,16perchè in lui sono state fatte tutte le cose in cielo e in terra, visibili e invisibili, sian Troni o Dominazioni o Principati o Potestà; tutto è stato creato per mezzo di lui e in vista di lui.17Egli è avanti tutte le cose e tutto sussiste in lui.18Egli è il capo nel corpo della Chiesa, lui che è il principio, il primo a rinascere dalla morte, e tale da avere in ogni cosa il primato.19Infatti piacque (al Padre) che in lui abitasse ogni pienezza (della divinità)20e, facendo la pace mediante il sangue della sua croce, per mezzo di lui ha voluto riconciliare con se tutte le cose, quelle che sono sulla terra, come quelle che sono nei cieli.

Effetti della redenzione di Cristo nei Colossesi

21Ed anche voi, che una volta eravate lontani da Dio e suoi ne­mici nei pensieri e nelle opere malvagie, ora22siete stati da Dio riconciliati nel corpo della carne di lui, per la sua morte, a fine di farvi comparire santi, immacolati e irreprensibili dinanzi a se stesso,23se però perseverate ben fondati e saldi nella fede, immobili nella speranza del Vangelo che avete ricevuto che è stato predicato a tutte quante le creature che sono sotto il cielo, del qual Vangelo io, Paolo, sono stato fatto ministro.

Missione dell'Apostolo trai Gentili

24Ora io mi rallegro di quel che patisco per voi e completo nella mia carne quel che manca delle sofferenze di Cristo a prò del corpo di lui, che è la Chiesa:25della quale io sono stato fatto ministro, secondo l'ufficio che Dio m'ha dato per voi, di annunziare completamente la parola di Dio,26il mistero occulto da secoli e da generazioni, ma ora manifestato ai santi di lui,27ai quali Dio volle far conoscere la gloriosa ricchezza di questo mistero tra le Genti, cioè Cristo per voi speranza della gloria,28Cristo, che noi predichiamo ammonendo ogni uomo, ammaestrando ogni uomo in tutta la sapienza per rendere ogni uomo perfetto in Cristo Gesù.29Ed è per questo che io mi affatico e lotto coll'ener­gia datami da lui, che agisce in me potentemente.