Scrutatio

Friday, 19 April 2024 - San Leone IX Papa ( Letture di oggi)

Proverbia 2


font
VULGATABIBBIA
1 Fili mi, si susceperis sermones meos,
et mandata mea absconderis penes te :
1 Figlio mio, se tu accoglierai le mie parole
e custodirai in te i miei precetti,
2 ut audiat sapientiam auris tua,
inclina cor tuum ad cognoscendam prudentiam.
2 tendendo il tuo orecchio alla sapienza,
inclinando il tuo cuore alla prudenza,
3 Si enim sapientiam invocaveris,
et inclinaveris cor tuum prudentiæ ;
3 se appunto invocherai l'intelligenza
e chiamerai la saggezza,
4 si quæsieris eam quasi pecuniam,
et sicut thesauros effoderis illam :
4 se la ricercherai come l'argento
e per essa scaverai come per i tesori,
5 tunc intelliges timorem Domini,
et scientiam Dei invenies,
5 allora comprenderai il timore del Signore
e troverai la scienza di Dio,
6 quia Dominus dat sapientiam,
et ex ore ejus prudentia et scientia.
6 perché il Signore dà la sapienza,
dalla sua bocca esce scienza e prudenza.
7 Custodiet rectorum salutem,
et proteget gradientes simpliciter,
7 Egli riserva ai giusti la sua protezione,
è scudo a coloro che agiscono con rettitudine,
8 servans semitas justitiæ,
et vias sanctorum custodiens.
8 vegliando sui sentieri della giustizia
e custodendo le vie dei suoi amici.
9 Tunc intelliges justitiam, et judicium,
et æquitatem, et omnem semitam bonam.
9 Allora comprenderai l'equità e la giustizia,
e la rettitudine con tutte le vie del bene,
10 Si intraverit sapientia cor tuum,
et scientia animæ tuæ placuerit,
10 perché la sapienza entrerà nel tuo cuore
e la scienza delizierà il tuo animo.
11 consilium custodiet te,
et prudentia servabit te :
11 La riflessione ti custodirà
e l'intelligenza veglierà su di te,
12 ut eruaris a via mala,
et ab homine qui perversa loquitur ;
12 per salvarti dalla via del male,
dall'uomo che parla di propositi perversi,
13 qui relinquunt iter rectum,
et ambulant per vias tenebrosas ;
13 da coloro che abbandonano i retti sentieri
per camminare nelle vie delle tenebre,
14 qui lætantur cum malefecerint,
et exsultant in rebus pessimis ;
14 che godono nel fare il male,
gioiscono dei loro propositi perversi;
15 quorum viæ perversæ sunt,
et infames gressus eorum.
15 i cui sentieri sono tortuosi
e le cui strade sono oblique,
16 Ut eruaris a muliere aliena,
et ab extranea quæ mollit sermones suos,
16 per salvarti dalla donna straniera,
dalla forestiera che ha parole seducenti,
17 et relinquit ducem pubertatis suæ,
17 che abbandona il compagno della sua giovinezza
e dimentica l'alleanza con il suo Dio.
18 et pacti Dei sui oblita est.
Inclinata est enim ad mortem domus ejus,
et ad inferos semitæ ipsius.
18 La sua casa conduce verso la morte
e verso il regno delle ombre i suoi sentieri.
19 Omnes qui ingrediuntur ad eam non revertentur,
nec apprehendent semitas vitæ.
19 Quanti vanno da lei non fanno ritorno,
non raggiungono i sentieri della vita.
20 Ut ambules in via bona,
et calles justorum custodias :
20 Per questo tu camminerai sulla strada dei buoni
e ti atterrai ai sentieri dei giusti,
21 qui enim recti sunt habitabunt in terra,
et simplices permanebunt in ea ;
21 perché gli uomini retti abiteranno nel paese
e gli integri vi resteranno,
22 impii vero de terra perdentur,
et qui inique agunt auferentur ex ea.
22 ma i malvagi saranno sterminati dalla terra,
gli infedeli ne saranno strappati.