Scrutatio

Tuesday, 28 May 2024 - Santi Emilio, Felice, Priamo e Feliciano ( Letture di oggi)

Prima lettera di Giovanni 1


font

Prologo

1- Quel che fu da principio, quel che abbiamo veduto con gli occhi nostri, quel che abbiamo contemplato e che le nostre mani han toccato del Verbo della vita -2e la vita s'è manifestata, e noi l'abbiam veduta e l'attestiamo, e vi annunziamo la vita eterna, che era presso il Padre ed è apparsa a noi -3quello [dico] che abbiam veduto e udito, lo annunziamo a voi, affinchè pur voi abbiate società con noi e la società nostra sia col Padre e col Figliuol suo Gesù Cristo.4E questo vi scriviamo, affinchè ne godiate e il gaudio vostro sia pieno.

Dio è luce

5Ora l'annunzio, che da Lui abbiamo udito e trasmettiamo a voi, è questo: che Dio è luce e in Lui non vi son tenebre.6Se diremo di aver società con Lui e camminiamo nelle tenebre, mentiamo e non mettiamo in pratica la verità.7Se invece camminiamo nella luce, come anch'egli è nella luce, abbiamo società scambievole, e il sangue di Gesù Cristo suo Figliuolo ci purifica da ogni peccato.

Confessare i propri peccati

8Se diremo si essere senza peccato, inganniamo noi stessi e la verità non è in noi.9Se confessiamo i nostri peccati, [Dio] è fedele e giusto per rimetterci i nostri peccati e purificarci da ogni iniquità.10Se diremo di non aver peccato, facciamo bugiardo Lui e la sua parola non è in noi.