Scrutatio

Wenesday, 24 July 2024 - San Charbel (Giuseppe) Makhluf ( Letture di oggi)

Sofonia 1


font

Il giorno del Signore è vicino.

1- Parola del Signore comunicata a Sofonia, figlio di Cusi, figlio di Godolia, figlio di Amaria, figlio di Ezechia, ai tempi di Josia, figlio di Amon re di Giuda.2«Io raccoglierò ogni cosa dalla faccia della terra, dice il Signore.3Raccoglierò la gente e i bestiami, raccoglierò gli uccelli del cielo ed i pesci del mare, e la rovina degli empi arriverà, e sterminerò dalla faccia della terra gli uomini, dice il Signore.4E sopra Giuda stenderò la mia mano e sopra tutti gli abitanti di Gerusalemme, e disperderò da cotesto luogo gli avanzi di Baal e i nomi degli inservienti e dei sacerdoti insieme;5e quelli che sulle terrazze adorano la milizia del cielo, che adorano e giurano pel Signore e giurano per Melcom;6e quelli che si ritirano dal Signore e quelli che non cercarono il Signore e non vollero più curarsi di lui.7Silenzio davanti al Signore Dio! Perchè il giorno del Signore è vicino, perchè il Signore ha preparato un sacrificio di vittime e ha designati i suoi convitati.8E avverrà: nel giorno del sacrifizio del Signore io visiterò i principi e i figli del re e tutti coloro che vestono abiti peregrini.9E visiterò ognuno che entra pomposamente per la soglia, quei che riempiono la casa del Signore Dio loro di iniquità e di frode.10E in quel giorno, dice il Signore, vi sarà voce di clamore dalla Porta dei Pesci, e urla dalla Seconda, e gran costernazione dai colli.11Urlate, o abitanti del Mortaio, perchè tutto il popolo di mercanti tace, sono periti tutti quelli che erano imbottiti di denaro.12E verrà tempo in cui io frugherò Gerusalemme con le lanterne, e visiterò gli uomini fitti nelle loro fecce, i quali dicono in cuor loro: " Il Signore non fa nè il bene nè il male. "13E le loro sostanze saranno messe a sacco e le loro case ridotte in un deserto; edificheranno case, ma non le abiteranno; pianteranno vigne, ma non berranno il vino.14Il gran giorno del Signore si avvicina; a grandi passi s'avvicina, il richiamo amaro del giorno del Signore; anche il forte resterà costernato!15Giorno d'ira, quel giorno! Giorno di tribolazione e di angoscia, giorno di calamità e di miseria, giorno di tenebre e di oscurità, giorno di nembo e di bufera,16giorno di tromba e di squillo, contro le città fortificate e contro gli angoli prominenti.17E ridurrò in angustia gli uomini; andranno brancolando come ciechi, perchè hanno offeso il Signore; e il loro sangue sarà sparso come mota e i loro cadaveri come letame.18Ma, nè il loro argento, nè il loro oro potrà scamparli nel giorno d'ira del Signore; tutta la terra sarà consumata dall'ardore dell'animo suo ingelosito, perchè farà uno sterminio completo e repentino di tutti gli abitanti della terra.