Scrutatio

Saturday, 25 May 2024 - Santa Maria Maddalena de' Pazzi ( Letture di oggi)

Aggeo 1


font
BIBBIA CEI 2008NOVA VULGATA
1 L’anno secondo del re Dario, il primo giorno del sesto mese, questa parola del Signore fu rivolta per mezzo del profeta Aggeo a Zorobabele, figlio di Sealtièl, governatore della Giudea, e a Giosuè, figlio di Iosadàk, sommo sacerdote.
1 In anno secundo Darii regis, in mense sexto, in die prima men sis, factumest verbum Domini in manu Aggaei prophetae ad Zorobabel filium Salathiel ducemIudae et ad Iesua filium Iosedec sacerdotem magnum dicens:
2 «Così parla il Signore degli eserciti: Questo popolo dice: “Non è ancora venuto il tempo di ricostruire la casa del Signore!”».2 “ Haec aitDominus exercituum dicens: Populus iste dicit: “Nondum venit tempus domusDomini aedificandae” ”.
3 Allora fu rivolta per mezzo del profeta Aggeo questa parola del Signore:3 Et factum est verbum Domini in manu Aggaeiprophetae dicens:
4 «Vi sembra questo il tempo di abitare tranquilli nelle vostre case ben coperte, mentre questa casa è ancora in rovina?4 “ Numquid tempus vobis est, ut habitetis in domibuslaqueatis, et domus ista deserta?
5 Ora, così dice il Signore degli eserciti: Riflettete bene sul vostro comportamento!5 Et nunc haec dicit Dominus exercituum:Ponite corda vestra super vias vestras:
6 Avete seminato molto, ma avete raccolto poco; avete mangiato, ma non da togliervi la fame; avete bevuto, ma non fino a inebriarvi; vi siete vestiti, ma non vi siete riscaldati; l’operaio ha avuto il salario, ma per metterlo in un sacchetto forato.6 seminastis multum et intulistis parum,comedistis et non estis satiati, bibistis et non estis inebriati, operuistis voset non estis calefacti, et, qui pro mercede operatus est, misit eam in sacculumpertusum.
7 Così dice il Signore degli eserciti: Riflettete bene sul vostro comportamento!7 Haec dicit Dominus exercituum: Ponite corda vestra super viasvestras.
8 Salite sul monte, portate legname, ricostruite la mia casa. In essa mi compiacerò e manifesterò la mia gloria – dice il Signore.8 Ascendite in montem, portate lignum et aedificate domum, etacceptabilis mihi erit et glorificabor, dicit Dominus.
9 Facevate assegnamento sul molto e venne il poco: ciò che portavate in casa io lo disperdevo. E perché? – oracolo del Signore degli eserciti. Perché la mia casa è in rovina, mentre ognuno di voi si dà premura per la propria casa.9 Respexistis ad amplius,et ecce factum est minus; et intulistis in domum, et exsufflavi illud. Quam obcausam?, dicit Dominus exercituum. Quia domus mea deserta est, et vos festinatisunusquisque in domum suam.
10 Perciò su di voi i cieli hanno trattenuto la rugiada e anche la terra ha diminuito il suo prodotto.10 Propter hoc super vos prohibiti sunt caeli, nedarent rorem, et terra prohibita est, ne daret fructum suum.
11 Ho chiamato la siccità sulla terra e sui monti, sul grano e sul vino nuovo, sull’olio e su quanto la terra produce, sugli uomini e sugli animali, su ogni lavoro delle mani».
11 Et vocavisiccitatem super terram et super montes et super triticum et super vinum etsuper oleum et, quaecumque profert humus, et super homines et super iumenta etsuper omnem laborem manuum ”.
12 Zorobabele, figlio di Sealtièl, e Giosuè, figlio di Iosadàk, sommo sacerdote, e tutto il resto del popolo ascoltarono la parola del Signore, loro Dio, e le parole del profeta Aggeo, secondo la volontà del Signore che lo aveva loro inviato, e il popolo ebbe timore del Signore.12 Et audivit Zorobabel filius Salathiel et Iesua filius Iosedec sacerdos magnuset omnes reliquiae populi vocem Domini Dei sui et verba Aggaei prophetae, sicutmisit eum Dominus Deus eorum ad ipsos; et timuit populus a facie Domini.
13 Aggeo, messaggero del Signore, rivolto al popolo, disse per incarico del Signore: «Io sono con voi, oracolo del Signore».13 Et dixit Aggaeus nuntius Domini secundum mandatum Domini populo dicens: “Ego vobiscum, dicit Dominus ”.
14 E il Signore destò lo spirito di Zorobabele, figlio di Sealtièl, governatore della Giudea, e di Giosuè, figlio di Iosadàk, sommo sacerdote, e di tutto il resto del popolo, ed essi si mossero e intrapresero i lavori per la casa del Signore degli eserciti.14 Et suscitavit Dominus spiritum Zorobabelfilii Salathiel ducis Iudae et spiritum Iesua filii Iosedec sacerdotis magni etspiritum reliquorum omnium de populo; et ingressi sunt et faciebant opus in domoDomini exercituum Dei sui.
15 Questo avvenne il ventiquattro del sesto mese dell’anno secondo del re Dario.15 In die vicesima et quarta mensis, in sexto mense,in anno secundo Darii regis.