1Ora gli uomini di Efraim si radunarono, passarono il fiume verso Zafon e dissero a Iefte: "Perché sei andato a combattere contro gli Ammoniti e non ci hai chiamati con te? Noi bruceremo te e la tua casa". 2Iefte rispose loro: "Io e il mio popolo abbiamo avuto grandi lotte con gli Ammoniti; quando vi ho chiamati in aiuto, non siete venuti a liberarmi dalle loro mani. 3Vedendo che voi non venivate in mio aiuto, ho esposto al pericolo la vita, ho marciato contro gli Ammoniti e il Signore me li ha messi nelle mani. Perché dunque siete venuti oggi contro di me a muovermi guerra?". 4Iefte, radunati tutti gli uomini di Gàlaad, diede battaglia ad Efraim; gli uomini di Gàlaad sconfissero gli Efraimiti, perché questi dicevano: "Voi siete fuggiaschi di Efraim; Gàlaad sta in mezzo a Efraim e in mezzo a Manàsse". 5I Galaaditi intercettarono agli Efraimiti i guadi del Giordano; quando uno dei fuggiaschi di Efraim diceva: "Lasciatemi passare", gli uomini di Gàlaad gli chiedevano: "Sei un Efraimita?". Se quegli rispondeva: "No", 6i Galaaditi gli dicevano: "Ebbene, di' 'Scibbolet'", e quegli diceva 'Sibbolet', non sapendo pronunciare bene. Allora lo afferravano e lo uccidevano presso i guadi del Giordano. In quella occasione perirono quarantaduemila uomini di Efraim. 7Iefte fu giudice d'Israele per sei anni. Poi Iefte, il Galaadita, morì e fu sepolto nella sua città in Gàlaad.
8Dopo di lui fu giudice d'Israele Ibsan di Betlemme. 9Egli ebbe trenta figli, maritò trenta figlie e fece venire da fuori trenta fanciulle per i suoi figli. Fu giudice d'Israele per sette anni. 10Poi Ibsan morì e fu sepolto a Betlemme.
11Dopo di lui fu giudice d'Israele Elon, lo Zabulonita; fu giudice d'Israele per dieci anni. 12Poi Elon, lo Zabulonita, morì e fu sepolto ad Aialon, nel paese di Zàbulon.
13Dopo di lui fu giudice d'Israele Abdon, figlio di Illel, di Piraton. 14Ebbe quaranta figli e trenta nipoti, i quali cavalcavano settanta asinelli. Fu giudice d'Israele per otto anni. 15Poi Abdon, figlio di Illel, il Piratonita, morì e fu sepolto a Piraton, nel paese di Efraim, sul monte Amalek.


Note:

Gdc 12,1:gli uomini di Efraim: l'episodio è parallelo a quello di Gdc 8,1-3 ma ne è indipendente. Efraim, che lotta per la supremazia, s'inquieta per il potere concesso a Iefte.

Gdc 12,3:voi non venivate: o «nessuno veniva», secondo le versioni, il TM ha: «tu non venivi».

Gdc 12,6:Sibbolet: questa differenza di pronunzia manifesta la diversità dei dialetti dell'ebraico, che la redazione finale della Bibbia ha eliminato in gran parte . La parola shibbolet significa «spiga di frumento».

Gdc 12,7:sua città: con i LXX; il TM ha: «nelle città di Gàlaad».

Gdc 12,8:Betlemme: non si sa se si tratta di Betlemme di Giuda o di Betlemme di Zàbulon (Gs 19,15), vicino a Nàzaret.

Gdc 12,15:Piraton: si trovava a sud-ovest di Sichem, nella montagna di Efraim, chiamata qui, non si sa perché, «montagna degli amaleciti».

LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online
Acquista la Bibbia per la Scrutatio dalla Libreria del Santo
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online