Scrutatio

Tuesday, 25 June 2024 - San Guglielmo ( Letture di oggi)

Osea 2


font

Israele punito della sua infedeltà tornerà a Dio

1Dite ai vostri fratelli: « Mio popolo » e alla vostra sorella: « Hai ottenuta misericordia ».2Giudicate la vostra madre, giudicatela; perchè essa non è più mia moglie, ed io non sono più suo marito. Si tolga dalla sua faccia le sue fornicazioni e di mezzo al suo seno i suoi adulteri,3chè io non la spogli e non la ignudi, e non la riduca com'era nel giorno della sua nascita, e non la renda come un deserto, non ne faccia una terra inaccessibile, e non la faccia morir di sete.4Io non avrò compassione dei suoi figli, perchè son figli di fornicazioni,5perché la loro madre ha fornicato, colei che li ha concepiti s'è coperta di vergogna, e ha detto: « Io andrò dietro ai miei amanti, che mi danno il mio pane e la mia acqua, la mia lana e il mio lino, il mio olio e la mia bevanda ».6Per questo, ecco che io chiuderò la tua via con siepe di spine, le metterò intorno un muro, e non troverà più i suoi sentieri,7andrà dietro i suoi amanti, ma non li raggiungerà, li cercherà e non li troverà; e allora dirà: « Me ne andrò e tornerò dal mio primo marito, perchè allora stavo meglio di ora ».8Ed essa non ha voluto riconoscere che ero io che le davo il grano, il vino e l'olio, che le moltiplicavo l'argento e l'oro che essi fecero di Baal.9Per questo, io cambierò, e a suo tempo riprenderò il mio frumento, a suo tempo il mio vino e libererò la mia lana e il mio lino che han coperta la sua vergogna.10Ed ora manifesterò la sua stoltezza agli occhi dei suoi amanti, e nessun uomo potrà toglierla dalla mia mano.11Ed io farò cessare tutta la sua allegrezza, le sue feste, i suoi novilunii, i suoi sabati, e tutti i suoi tempi di festa.12Io darò il guasto alle sue vigne e ai suoi fichi, riguardo ai quali essa diceva: « Queste sono le ricompense che mi han date i miei amanti ». Ed io ne farò una foresta e la divoreranno le fiere selvagge.13E la punirò per i giorni dei Baalim, nei quali bruciava l'incenso, si adornava di orecchini e di collane, e andava dietro ai suoi amanti, dimentica di me — dice il Signore.14Per questo, ecco che io l'attirerò dolcemente, e la condurrò nella solitudine, e parlerò al suo cuore.15E le darò i suoi vignaioli del medesimo luogo, e la valle di Acor per aprire alla speranza, e ivi essa canterà come ai giorni della sua giovinezza e come ai giorni in cui salì dalla terra d'Egitto.16Ed allora, in quel giorno — dice il Signore — essa mi chiamerà suo marito e non mi chiamerà più suo Baal.17E toglierò dalla sua bocca i nomi di Baalim, ed essa non ricorderà più il loro nome.18E in quel giorno farò con essi alleanza, e colle bestie della campagna e cogli uccelli del cielo e coi rettili della terra, e farò sparir dal paese l'arco, la spada e la guerra, e li farò dormire con sicurezza.19E ti farò mia sposa in eterno, e ti farò mia sposa nella giustizia e nel giudizio, nella misericordia e nella tenerezza.20E ti farò mia sposa nella fede, e tu saprai che io sono il Signore.21E allora, in quel giorno, lo esaudirò — dice il Signore — esaudirò i cieli, ed essi esaudiranno la terra,22e la terra esaudirà il frumento, il vino e l'olio, e questi esaudiranno Iezrael.23E la seminerò per me sulla terra, ed avrò compassione di colei che fu (chiamata) senza misericordia,24e dirò a quello (che era) non mio popolo: « Tu sei il mio popolo » ed egli dirà: « Tu sei il mio Dio ».