Scrutatio

Saturday, 25 May 2024 - Santa Maria Maddalena de' Pazzi ( Letture di oggi)

Apocalisse 1


font

Prologo

1Rivelazione di Gesù Cristo, datagli da Dio per far conoscere ai suoi servi ciò che deve presto accadere, e comunicata, per mezzo del suo Angelo, al suo servo Giovanni,2il quale ha attestato la parola di Dio e la testimonianza di Cristo in tutto quello che ha veduto.3Beato chi legge e ehi ascolta le parole dì questa profezia, e osserva le cose che vi sono scritte, perchè il tempo è vicino.

Saluto alle sette chiese e lode a Cristo

4Giovanni alle sette Chiese dell'Asia. Grazia a voi e pace da Colui che è, che era, che ha da venire, e dai sette spiriti che stanno dinanzi al suo trono,5e da Gesù Cristo, il fedele testimone, il Primogenito di fra i morti, il principe dei re della terra, il quale ci ha amati e ci ha lavati dai nostri peccati nel suo sangue,6e ci ha fatti regno e sacerdoti a Dio suo Padre; a lui gloria e impero nei secoli dei secoli. Così sia.7Ecco che Egli viene sulle nubi; e ogni occhio lo vedrà, anche quelli che lo trafissero, e a causa di lui si batteranno il petto tutte le tribù della terra. Così è; così sia.8« Io son l'Alfa e l'Omega, principio e fino » dico il Signore Dio, Colui che è, che era e che ha da venire, l'Onnipotente.

# apocalisse 2

Cristo apparendo tra i sette candelieri ordina di scrivere alle sette chiese

Lettera alla chiesa di Efeso

9Io, Giovanni, vostro fratello e compagno nella tribolazione, nel regno e nella pazienza in Cristo Gesù, mi trovai nell'isola chiamata Patmos, a causa della parola di Dio e della testimonianza resa a Gesù.10Fui rapito in estasi in giorno di domenica, e udii dietro a me una voce potente come di tromba,11la quale mi diceva: Quello che vedi scrivilo in un libro, e mandalo alle sette Chiese dell'Asia: a Efeso, a Smirne, a Pergamo, a Tiatira, a Sardi, a Filadelfia, a Laodicea.12Mi voltai per vedere chi mi parlava e, appena voltato, vidi sette candelabri d'oro,13e, in mezzo ai candelabri d'oro, uno simile al figlio dell'uomo, vestito di abito talare e cinto il petto d'una fascia d'oro.14Aveva il capo e i capelli candidi come lana bianca, come neve; i suoi occhi eran come fuoco fiammante;15i suoi piedi simili a rame arroventato in una fornace; la sua voce era come il rumore di molte acque.16Nella destra teneva sette stelle; dalla sua bocca usciva una spada a due tagli; la sua faccia era come il sole, quando risplende in tutta la sua forza.17E, veduto che l'ebbi, caddi ai suoi piedi come morto. Ed egli, posata sopra di me la sua destra, mi disse: Non temere: Io sono il primo e l'ultimo,18il Vivente, e fui morto, ed ecco io vivo nei secoli dei secoli, ed ho le chiavi della morte e dell'inferno.19Scrivi adunque le cose che hai vedute e quelle che sono e quelle che in seguito saranno,20il mistero delle sette stelle che hai vedute nella mia destra, e i sette candelabri d'oro: le sette stelle sono gii Angeli delle sette Chiese, e i sette candelabri sono le sette Chiese.