Scrutatio

Wenesday, 17 July 2024 - San Alessio ( Letture di oggi)

Naum 1


font

1Questo è il carico di Ninive; il libro della visione di Naum Elceseo.2Iddio amatore, e Signore vendicatore, il quale hae il furore; Signore vendicatore contro li nimici suoi, ed esso s' adira contro li nimici suoi.3Signore paziente, e grande in fortezza, e mondando (e nettando) l'uomo, non lo farà innocente; le vie del Signore in tempesta e in grandi venti, e le nebbie sono la polvere de' suoi piedi.4Il quale riprende il mare, e seccalo, e tutti li fiumi mena al diserto. Infermato è Basan e Carmelo; il fiore del Libano ha perduto il suo vigore.5I monti sono commossi da lui; e' monticelli piccoli sono desolati; la terra ha tremato dalla faccia sua, il mondo e tutti coloro che ivi àbitano.6Chi starà dinanzi dalla faccia della sua indignazione? e chi resisterà nell' ira del furore suo? La indignazione sua s'è sparta come fuoco, e le pietre sono disfatte da lui.7Buono è il Signore, e confortaci nel dì della tribulazione; e (sa e) conosce coloro che sperano in lui.8E nel diluvio trapassante farà la consumazione dello luogo di colui; e le tenebre perseguiteranno li nimici suoi.9Per che pensate contro a Dio? Egli vi consumerà; non si leverae due tribulazioni10Però che si giungeranno insieme come le spine; così il convito di coloro che bevono insieme sarà consumato, come la paglia pienamente secca.11(Però che) di te uscirà colui che penserà malizia contro al Signore, e tratterà nella mente sua la prevaricazione.12Queste parole dice il Signore: se saranno perfetti, e anche molti così, saranno percossi e trapasseranno; io t'ho afflitto, e non t'affliggerò più.13E ora spezzerò la verga sua dal dorso tuo, e romperò i legami tuoi.14E comanderà sopra te il Signore, e non si seminerà più nel nome tuo; della casa del tuo Iddio ucciderò gl' idoli scolpiti e formati al fuoco; porrò il sepolcro tuo, però che tu se' disonorato.15Ecco sopr' a' monti li piedi di colui che evangelizza e annunzia la pace; celebra, Giuda, le feste tue, e rendi li voti tuoi; però che non passerà più in te Belial, però che al tutto è morto..