Scrutatio

Sunday, 21 July 2024 - San Lorenzo da Brindisi ( Letture di oggi)

Sofonia 1


font

1Questo si è il detto che disse il Signore Iddio a Sofonia, figliuolo di Cusi, figliuolo di Godolia, figliuolo di Amaria, figliuolo di Ezechia, nelli dì di Iosia figliuolo d' Amon, re di Giuda.2Dice il Signore: io radunerò ogni cosa dalla faccia della terra.3E radunerò l'uomo e la bestia, li uccelli del cielo e li pesci del mare; e saranno le rovine degli empii; e dispergerò gli uomini dalla faccia della terra, dice lo Signore.4E istenderò la mano mia sopra Giuda, e sopra tutti li abitatori di Ierusalem; e dispergerò di questo luogo le reliquie di Baal, e li nomi de' guardiani del suo tempio insieme con i sacerdoti;5e coloro che adorano sopra i tetti la milizia del cielo, e adorano e giurano nel Signore, e giurano in Melcom;6e coloro che si gittano Iddio dopo le spalle, e coloro che non addomandarono Iddio, e non ne cercarono.7Tacete dalla faccia di Dio, però che presso è il dì del Signore; però che lui ha apparecchiato l'ostia, e ha santificato i chiamati suoi.8E sarà questo nel dì dell' ostia (del sacrificio) del Signore; io visiterò sopra li principi, e sopra li figliuoli delli re, e sopra tutti coloro che sono vestiti di vestimento peregrino (e strano).9E farò la visitazione sopra ogni uomo che arrogantemente passa sopra la soglia (del tempio) in quel dì; i quali empiono d' iniquità e d'inganno la casa del loro Signore Iddio.10E sarà in quel dì, dice il Signore, la voce del grido dalla porta de' pesci, e l'urlamento dalla seconda, e il guastamento grande dalli colli.11Urlate, voi abitatori della Pila; tutto il popolo di Canaan hae taciuto, e sono periti tutti quelli ch' erano involti d'ariento.12E sarà questo, che in quel tempo io cercherò Ierusalem colle lucerne; e farò la visitazione sopra gli uomini involuti nelle feccie loro, i quali dicono ne' cuori loro: il Signore non ci farà bene, e non ci farà male.13E sarà la fortezza loro in ruberia, e la casa loro in deserto; ed edificheranno le case, e non le abiteranno; e pianteranno le vigne, e non beranno del vino d' esse.14Presso è il di grande del Signore; presso è, e molto veloce; la voce del dì del Signore sarà amara, e l'uomo forte sarà qui tribulato.15Quello di sarà dì d'ira, e di tribulazione, e d'angoscia, dì di calamitade e di miseria, dì di tenebre e di oscuritade, e dì di nebbia e di ravvolgimento di venti;16dì di tromba e di suono sopra le cittadi afforzate, e sopr' a' cantoni alti.17E tribulerò gli uomini, e andranno come i ciechi, però che hanno peccato contro a Dio; e spanderassi il sangue loro come la terra, e li corpi · loro come lo sterco.18E l'ariento e lo oro loro non gli potrà liberare nel dì dell' ira del Signore; nel fuoco del zelo suo sarà divorata tutta la terra, però ch' egli consumerà in fretta tutti gli abitatori della terra.