Scrutatio

Sunday, 21 July 2024 - San Lorenzo da Brindisi ( Letture di oggi)

Evangelio di Santo Luca 1


font

1Imperò che certo molti si son sforzati di ordinare la narrazione delle cose, le quali sono compiute in noi;2come a noi dettero coloro, ch' essi veddero dal principio, e furono ministri del sermone;3a me è parso, accostato per notizia diligentemente, a te, o ottimo Teofilo, scrivere per ordine tutte cose insino dal principio,4acciò conosci la verità di quelle parole delle quali sei stato ammaestrato. (Gli è da sapere che questo è parlar dell' evangelista Luca).5Nel tempo di Erode, re di Iudea, fu uno (uomo) sacerdote, che avea nome Zaccaria, della generazione di Abia; e la mogliere fu delle figliuole di Aaron, e il nome suo fu Elisabet.6Ed erano ambedue giusti dinanzi da Dio, e in tutti li comandamenti del Signore perseveravano senza nullo remaricamento.7E non avevano alcuno figliuolo; imperò che Elisabet era sterile, e ambeduoi essendo andati nelli suoi giorni.8E avvenne che Zaccaria, usando l' officio del sacerdozio dinanzi da Dio,9secondo l'usanza del sacerdozio (e dell' officio), vennegli per sorte di andare al tempio del Signore, e di dar l'incenso.10E dando l' incenso, tutta la moltitudine del popolo stava di fuori (del tempio), e oravano.11E l'angelo del Signore apparve (nell' ora dell' incensare) a Zaccaria, stando dal lato dritto dell' altare, dove dava l' incenso.12E vedendo Zaccaria l'angelo, turbossi e temette molto.13E l'angelo gli disse: Zaccaria, non temere, imperò che la tua orazione è esaudita; e la donna tna Elisabet partorirà uno figliuolo; e [gli] ponera' nome Ioanne.14E sarà a te allegrezza ed esaltamento; e molti nel suo nascimento allegreransi.15E sarà grande dinanzi da Dio, e non beverà vino nè cervogia; e sarà pieno di Spirito Santo, insino nel ventre della madre.16E molti delli figliuoli d' Israel convertirà al Signore Dio loro.17Ed egli andarà dinanzi da lui in spirito e in virtù di Elia, acciò ch' egli converta li cuori de' padri ne' figliuoli, e gl' increduli alla prudenza de' giusti, ad apparecchiar al Signore il popolo perfetto.18E disse Zaccaria all' angelo: donde saprò questo? io certo sono antiquo, e la mia mogliere ha finito gli suoi tempi.19E dissegli l'angelo: io sono Gabriel, il qual sto in presenza di Dio; e son mandato a parlarti, e a evangelizzare queste cose a te.20Ed ecco che sarai muto, e non potrai parlar insino a quel giorno nel qual faransi queste cose; e questo, perchè non hai creduto alle mie parole, le quali adempiransi nel suo tempo.21E il popolo aspettava Zaccaria, e maravigliavansi ch' egli tardasse (tanto) nel tempio.22E uscito fuori non poteva parlar a quelli; e loro conobbero ch' egli avea veduto la visione nel tempio. Ed egli li cennava con segni, e rimanette muto.23E poscia che fu finito il tempo del suo officio, andossene in casa sua.24Ma dopo questi giorni concepette Elisabet sua mogliere, e occultavasi cinque mesi, dicendo:25Imperò che il Signore mi ha fatto questo nelli giorni ne' quali egli ha risguardato di removere lo obbrobrio mio tra gli uomini.26Onde nel sesto mese mandò Dio l'angelo Gabriel nella provincia di Galilea, nella città di Nazaret,27a una vergine desponsata a uno uomo, il cui nome era Iosef, della casa di David; e il nome della vergine era Maria.28Ed entrando l'angelo a lei, disse: Dio ti salvi, (Maria) piena di grazia; Dio è con teco; e sei benedetta sopra tutte le femine.29E quella, udendo questo (dall' angelo), fu turbata nella parola sua; e pensava quale salutazione fusse questa.30E l'angelo disse a lei: non temere, Maria; imperò che tu hai trovata grazia appo Dio.31Dove, ecco che concepirai nel ventre tuo, e parturirai uno figliuolo, e chiamerai il nome suo IESÙ.32Questo sarà grande, e sarà chiamato Figliuolo dell' Altissimo; e darà a lui il Signore Dio la sedia del suo padre David; e regnarà nella casa di Iacob in eterno.33E il suo regno non averà fine.34E Maria disse all' angelo: come sarà questo, imperò che non cognosco uomo?35L'angelo respose, e disse a lei lo Spirito Santo sopravenerà in te, e la virtù dell' Altissimo obombrerà te; e colui che nascerà di te, sarà santo, e sarà chiamato Figliuolo di Dio.36Ed ecco, Elisabet, cognata tua, la qual ha conceputo uno figliuolo nella vecchiezza sua; e questo è il sesto mese della sua gravidanza, di quella ch' è (stata) chiamata sterile.37Imperò che ogni cosa sì è possibile appresso Dio.38Allora disse Maria (a l' angelo): ecco l'ancilla del Signore, sia fatto a me secondo la parola tua. E l'angelo partissi da quella.39Levandosi su Maria, andò prestamente nelle montagne della città di Iudea.40Ed entrò nella casa di Zaccaria, e salutò Elisabet.41E come Elisabet udì la salutazione di Maria, il fanciullo che aveva nel suo ventre rallegrossi, e fu ripieno di Spirito santo.42Ed Elisabet con grande voce disse: benedetta sei tu infra le femine, e benedetto è il frutto del ventre tuo.43E (poi disse) donde questo a me, che la madre del Signore sia venuta a me?44Imperò che sì come la voce della tua salutazione venne alle orecchie mie, il fanciullo nel ventre mio molto rallegrossi.45E (disse) beata sei tu, la qual credesti; imperò che si compiranno tutte le cose le quali ti sono state dette dal Signore.46E (allora) disse Maria: magnifica l'anima mia il Signore.47E rallegrossi il spirito mio in Dio, salute mia.48Imperò ch' egli guardò la umiltà della sua ancilla: ecco che certo per questo mi diranno beata tutte le generazioni.49Imperò ch' egli che è possente, ed è santo il suo nome, a me ha fatto le grandi cose.50E la misericordia sua è dalla generazione nella generazione a coloro che il temono.51Egli fece la potenza nel suo braccio; ha disperso li superbi nella mente del cuore suo.52Egli ha abbassato li potenti della sedia, e ha esaltato gli umili.53E ha empiuto di beni gli affamati, e ha lassato gli ricchi nelle cose vane.54Egli ha ricevuto Israel suo servo; hassi ricordato della sua misericordia,55come parlò alli padri nostri, Abraam, e al suo seme in secula.56Poscia rimase Maria con quella quasi tre mesi; e dopo tornò nella casa sua.57E a Elisabet fu adempiuto il tempo del suo parturire; e lei parturì uno figliuolo (maschio).58E udirono li vicini e li parenti suoi, che Dio gli avea fatto misericordia, e rallegravansi con essa lei.59E compiuti li otto giorni, andorono per circoncidere il fanciullo; e ponevangli il nome del padre suo Zaccaria.60E la madre sua respuose, e disse: non così, ma chiamerassi il suo nome Ioanne.61E quelli dissero conciosia che in tutto lo tuo parentado non è alcuno che abbia questo nome.62E cennando a Zaccaria suo padre, come voleva che avesse nome,63fecesi dare il caramale, e scrisse ivi suso: Ioanne è il nome suo. Allora ogni uomo meravigliossi.64E immantinente le orecchie e la lingua di Zaccaria furono sciolte; e parlava, e benediceva Dio.65E tutti li vicini incominciorono ad avere paura; e tutta la montagna di Iudea era ripiena di queste cose, e divulgavano queste parole.66E tutti coloro che le udiano, dicevano l'uno all' altro che pensi tu che sia questo fanciullo? conciosia che la mano del Signore è con lui.67E il padre suo Zaccaria fu ripieno del Spirito santo; e profetò, e disse:68Benedetto sia il Signore Dio d' Israel, imperò ch' egli ha visitato, e fatto la redenzione del suo popolo.69Ed egli raddrizzò in noi la possanza della salute nella casa del suo servo David,70come egli ha parlato nella bocca de' santi, li quali sono suoi profeti dal principio.71Egli ha fatto salute de' nostri inimici, e della mano di tutti che ne hanno avuti in odio.72Egli è venuto a far misericordia con li nostri padri, e a ricordarsi del testamento santo suo.73Questo è il giuramento ch' egli giurò ad Abraam padre nostro, come a noi si darebbe,74acciò che, liberati dalle mani de' nostri inimici, senza timore a lui serviamo,75nella santità e giustizia dinanzi a esso, in tutti i giorni nostri.76E tu, fanciullo, sarai chiamato profeta dell' Altissimo; imperò che tu anderai dinanzi alla faccia del Signore a preparare le sue vie,77a dar al suo popolo la scienza della salute, in remissione de' loro peccati.78(Preghiamoti) per le viscere della misericordia del nostro Dio, nelle quali ne ha visitato, nascendo dall' alto,79illumina questi che siedono nelle tenebre e nelle ombre della morte, a raddrizzar li nostri piedi nella via della pace.80Ma il fanciullo cresceva, e confortavasi dal spirito; ed era nelli deserti luoghi insino al giorno della sua demonstrazione d' Israel.