Scrutatio

Friday, 14 June 2024 - Sant´ Eliseo ( Letture di oggi)

Vangelo secondo Matteo 1


font

Genealogia di Cristo secondo la carne. L'Angelo rivela a Giuseppe, in qual modo la Vergine avesse conceputo. Nascita di Cristo.

1Libro della generazione di Gesù Cristo figliuolo di David, figliuolo d'Abramo.2Abramo generò Isacco: Isacco generò Giacobbe: Giacobbe generò Giuda, e i suoi fratelli.3Giuda ebbe di Tamar Fares, e Zara: Fares generò Esron: Esron generò Aram.4Aram generò Aminadab: Aminadab generò Naasson: Naasson generò Salmon.5Salmon ebbe di Raab Booz: Booz ebbe di Rulh Obed: Obed generò Jesse:e Jesse generò David Re.6David Re ebbe Salomone di quella, che era stata (moglie) d'Uria.7Salomone generò Roboamo: Roboamo generò Abìa: Abìa generò Asa.8Asa generò Giosafatte: Giosafatte generò Joram: Joram generò Ozia.9Ozia generò Gioatam: Gioatam generò Achaz: e Achaz generò Ezechìa.10Ezechìa generò Manasse: Manasse generò Amon: Amon generò Giosia.11Giosìa generò Gieconia, e i suoi fratelli imminente la trasmigrazione in Babilonia.12E dopo la trasmigrazione di Babilonia Gieconia generò Salatici: Salatici generò Zorobabel.13Zorobabel generò Abiud: Abiud generò Eliacim: Eliacim generò Azor.14Azor generò Sadoc: Sadoc generò Achim: Achim generò Eliud.15Eliud generò Eleazar: Eleazar generò Matan: Matan generò Giacobbe.16Giacobbe generò Giuseppe, sposo di Maria: della quale nacque Gesù chiamato il Cristo.17Da Abramo dunque sino a Davidde sono in tutto quattordici generazioni: da Davidde sino alla trasmigrazione di Babilonia quattordici generazioni: e dalla trasmigrazione di Babilonia sino a Cristo quattordici generazioni.18La nascita di Gesù Cristo fu in questo modo. Essendo stata la madre di lui Maria sposata a Giuseppe, si scoperse gravida di Spirito santo, prima che stessero insieme.19Or Giuseppe marito di lei, essendo uomo giusto, e non volendo esporla all'infamia, prese consiglio di segretamente rimandarla.20Ma, mentre egli stava in questo pensiero, un Angelo del Signore gli apparve in sogno, dicendo: Giuseppe, figliuolo di Davidde, non temere di prendere Maria tua consorte: imperocché ciò, che in essa è stato conceputo, è dallo Spirito santo.21Ella partorirà un figliuolo, cui tu porrai nome Gesù; imperocché ei sarà, che libererà il suo popolo da' suoi peccati.22Tutto questo segui, affinchè si adempisse, quanto era stato detto dal Signore per mezzo del Profeta, che dice:23Ecco che la Vergine sarà gravida: e partorirà un figliuolo, e lo chiameranno per nome Emanuele: che interpretato significa Dio con noi.24Risvegliatosi adunque Giuseppe dal sonno, fece come ordinato gli avea l'Angelo del Signore, e prese con seco la sua consorte.25Ed egli non la conosceva, sino aquando partorì il suo figliuolo primogenito, e chiamollo per nome Gesù.

Note:

1,1:Figliuolo di David, figliuolo d'Abramo. Con queste parole l'Evangelista comincia a darci un'idea della grandezza di colui, del quale prende a scriver l'istoria, accennando, come questi è quel figliuolo promesso tante volte a Davidde, e di cui lo stesso Re profeta celebrò divinamente i misteri, e le glorie; promesso tanto tempo avanti ad Abramo, cui era stato detto da Dio: nel seme tuo saran benedette tutte le genti della terra, Gen. XXVI.4. E nomina il sacro storico in primo luogo Davidde, per chè la promessa fatta a questo era più recente, più onorifica, come quella, che assicurava alla discendenza di lui un regno perenne. Quindi dalla stessa plebe non con altro nome era conosciuto il Messia, fuori che con questo di figliuol di Davidde, Matth. XII. 23. XXI. 9.

1,16:Giuseppe, sposo di Maria. Colla genealogia di Giuseppe il s. Evangelista dimostra, che Maria, e il suo figliuolo Gesu discendono da Davidde: perocchè viene egli a farci intendere, come per ragione di parentela dovea Giuseppe essere lo sposo di Maria, affinchè con essa avesse l'eredita secondo la legge (Num. ult.), non avendo i genitori di lei figliuol maschio: della qual cosa, come nota agli Ebrei, pe' quali scriveva, non ha fatta parola s. Matteo (Ians. Gand. )

1,18:Si scoperse gravida di Spirito santo. Si manifestò agli occhi altrui la sua gravidanza, avendo ella concepito di Spirito santo senza opera d'uomo. La concezione del Verbo, benchè comune alle tre divine persone, è attribuita particolarmente allo Spirito santo; perchè siccome al Padre la potenza, la sapienza al Figliuolo, così allo Spirito santo si attribuiscono le opere di carità e di santità; tralle quali la massima fu l'incarnazione del Verbo di Dio.
Prima che stessero insieme. Sopra questa maniera di parlare veggasi s. Girolamo adv. Helv., dove evidentemente dimostra, che il dire, che una cosa non fu fatta per l'avanti, non porta, che sia stata fatta in appresso. Se io dico ( dice questo s. Dottore), che questo, o quell'eretico non farà penitenza prima di morire, non voglio io perciò indicare, ch'ei sia per far penitenza dopo la morte.

1,20:Ma mentre egli stava in questo pensiero, ec. Viene a dire, nel mentre ch'egli andava dentro di sè pensando, in qual modo potesse senza infamia della sua sposa trovar modo di allontanarsene.

1,21:Ella partorirà un figliuolo. Certamente accenna qui l'Angelo a Giuseppe la celebre profezia riferita nel vers. 23, e affermando egli con sicurezza, che il parto di Maria sarà un figliuol maschio, e che a questo figliuolo è stato già posto il nome nel cielo, viene a render sicuro Giuseppe, che la sua sposa è appunto quella vergine fortunata predetta da Isaia.

1,23:Che interpretato significa Dio con noi. Significa Dio (o sia il Verbo di Dio) incarnato, e abitante, e conversante tra gli uomini.