Scrutatio

Friday, 14 June 2024 - Sant´ Eliseo ( Letture di oggi)

Giosuè 1


font

Giosuè confortato dal Signore avvisa il popolo, che si prepari a passare di lì a tre giorni il Giordano, e le tribù di Ruben, e di Gad, e la mezza tribù di Manasse, che armate precedano i loro fratelli secondo il patto.

1E dopo la morte di Mosè, servo del Signore, egli avvenne che parlò il Signore a Giosuè figliuolo di Nun, ministro di Mosè, e gli disse:2Il mio servo Mosè è morto: su via passa questo (fiume) Giordano tu, e tutto il popolo con te, e va nel paese che io darò a’ figliuoli d'Israele.3Tutti i luoghi, ne' quali voi porrete il piede, li darò a voi, come io dissi a Mosè.4I vostri confini saranno dal deserto, e dal Libano fino al gran fiume Eufrate, vostra tutta la terra degli Hethei, sino al gran mare verso occidente.5Nissuno potrà resistere a voi per tutto il tempo della tua vita: come io fui con Mosè, così sarò teco: non ti lascerò, e non ti abbandonerò.6Fatti coraggio, e sii costante, perocché tu distribuirai a sorte a questo popolo la terra che io promisi a' padri loro con giuramento di dare ad essi.7Fatti adunque coraggio, e sii costante grandemente, affin di osservare, e adempiere tutta la legge annunziata a te da Mosè mio servo: e non torcere nè a destra, nè a sinistra, affinchè tu abbi prudenza in tutto quello che fai.8Abbi mai sempre alla bocca il libro di questa legge, e meditalo i giorni, e le notti, affin di osservare, e adempiere tutte le cose che in esso sono scritte: allora tu sarai prosperato ne' tuoi andamenti, e avrai prudenza.9Ecco che io tel comando: Fatti cuore, e sii costante: non aver paura, e non ismarrirti: perocché teco egli è il Signore Dio tuo in qualunque parte tu vada.10E Giosuè ordinò, e disse a' principi del popolo: Andate per mezzo agli alloggiamenti, e intimate quest'ordine al popolo, e ditegli:11Preparatevi i viveri: dappoiché di qui a tre giorni voi passerete il Giordano, ed entrerete a prendere possesso della terra che vuol dare a voi il Signore Dio vostro.12Disse egli di più a quelli di Ruben, e di Gad, e alla mezza tribù di Manasse.13Ricordatevi dell'ordine dato a voi da Mosè servo del Signore, allorché vi disse: II Signore Dio vostro ha dato a voi riposo, e tutto questo paese.14Le vostre mogli; e i figliuoli, e i bestiami resteranno nelle terre assegnate a voi da Mosè di qua dal Giordano: ma voi passatelo in armi prima de' vostri fratelli, tutti quanti siete valorosi di mano e combattete per essi,15Sino a tanto che il Signore dia riposo a’ vostri fratelli, come lo ha dato a voi; e sieno anch'essi al possesso della terra, che il Signore Dio vostro darà loro: e allora ve ne tornerete nel paese di cui siete padroni, e nel luogo assegnatovi da Mosè servo del Signore di qua dal Giordano verso levante.16E quelli risposero a Giosuè, e dissero: Noi faremo tutto quello che ci hai comandato: e andremo dovunque ci manderai.17Come noi fummo in tutto obbedienti, a Mosè, così obbediremo anche a te: solamente sia teco il Signore Dio tuo, come fu con Mosè.18Chiunque contraddirà alla tua parola, e non obbedirà a tutto quello che tu gli comanderai, sia messo a morte: tu poi abbi buona speranza, e opera virilmente.

Note:

1,1:E dopo la morte di Mosè, ec. La particella congiuntiva è il segno, che indica la continuazione della storia del Deuteronomio con questo libro di Giosuè. Ministro di Mosè, Giosuè, benché divenuto dopo la morte di Mosè secondo l'ordine di Dio capo supremo del popolo, non sdegna di chiamarsi tutt'ora ministro di Mosè: simili tratti di umiltà caratterizzano di ordinario quegli uomini, che sono chiamati da Dio a grandi imprese.

1,4:Dal deserto e dal Libano, ec. Questo deserto e quel dell'Arabia Petrea. In vece del Libano i LXX mettano l'Antilibano, che è la parte meridionale del Libano, da cui l'Antilibano è separato per una gran tutte. Vedi Plin. v. 20. L'Eufrate è notissimo. Gli Ebrei non avendo osservato le condizioni dell'alleanza meritarono, che Dio non desse loro tutto intero il paese promesso, se non assai tardi, e per non molto tempo. Il loro dominio si stese fino al l'Eufrate sotto Davidde e sotto Salomone.
Tutta la terra degli Hethei. Questi erano la nazione più forte e valorosa di tutti i Chananei; Onde ella è qui posta per tutte le altre di quel paese. Il mar grande è il Mediterraneo, come altre volte si è detto.

1,8:Abbi mai sempre alla bocca il libro ec. A quelli, che alcuna cosa meditano con grande attenzione, e sono ( come noi diciamo ) tutti lì, naturalmente avviene, che nascono loro in bocca delle parole relative a quello, che ruminano interiormente.

1,11:Preparatevi i viveri. La manna cadeva tutt'ora, cap. V. 12. Ma gli Ebrei avendo trovato delle farine e altri comestibili in abbondanza nel paese già conquistato degli Amorrhei, e potendone avere per denaro da' popoli vicini, potevano cibarsi anche di queste cose, non lasciando Dio di mandare pella moltitudine povera la solita provvisione dal cielo. Alcuni pensano, che Giosuè non sapendo, se Dio volesse continuare a piover la manna dopo il passaggio del Giordano, dia ordine, che si preparino per ogni caso i viveri necessarj a la sussistenza nel paese nemico.
Di qui a tre giorni voi passerete il Giordano. L'ordine di preparare i viveri non fu dato, se non quando il popolo fu giunto presso al Giordano: ma è posto qui fuori del suo luogo, perché ha voluto la Scrittura dimostrare la pronta obbedienza di Giosuè agli ordini del Signore, a come si accinse subito ad eseguirli. Il luogo de' versetti 10, 11. sarebbe dopo il versetto 1. del capo III.

1,13:Ricordatevi dell'ordine ec. Vedi Num. XXXII.