Scrutatio

Wenesday, 17 April 2024 - Santa Caterina Tekakwitha ( Letture di oggi)

Giosuè 19


font

1La seconda parte sorteggiata toccò a Simeone, alla tribù dei figli di Simeone secondo i loro casati. La loro eredità è in mezzo a quella dei figli di Giuda.2Ebbero nel loro territorio: Bersabea, Seba, Moladà,3Casar-Sual, Bala, Esem,4Eltolàd, Betul, Corma,5Siklag, Bet-Marcabòt, Casar-Susa,6Bet-Lebaòt e Saruchèn: tredici città e i loro villaggi;7En, Rimmon, Eter e Asan: quattro città e i loro villaggi;8tutti i villaggi che stanno intorno a queste città, fino a Baalàt-Beer, Ramat-Negheb. Questa è l’eredità della tribù dei figli di Simeone, secondo i loro casati.9L’eredità dei figli di Simeone fu presa dalla parte dei figli di Giuda, perché la parte dei figli di Giuda era troppo grande per loro; perciò i figli di Simeone ebbero la loro eredità in mezzo all’eredità di quelli. @@
10La terza parte sorteggiata toccò ai figli di Zàbulon, secondo i loro casati. Il confine del loro territorio si estendeva fino a Sarid.11Questo confine saliva a occidente verso Maralà e giungeva a Dabbeset e poi toccava il torrente che è di fronte a Iokneàm.12Da Sarid girava a oriente, dove sorge il sole, sino al confine di Chislot-Tabor; poi continuava verso Daberàt e saliva a Iafìa.13Di là passava verso oriente, dove sorge il sole, per Gat-Chefer, per Et-Kasìn, usciva verso Rimmon, girando fino a Nea.14Poi il confine piegava dal lato di settentrione verso Cannatòn e faceva capo alla valle d’Iftach-El.15Esso includeva inoltre Kattat, Naalàl, Simron, Idalà e Betlemme: dodici città e i loro villaggi.16Questa fu l’eredità dei figli di Zàbulon, secondo i loro casati: queste città e i loro villaggi.
17La quarta parte sorteggiata toccò a Ìssacar, ai figli d’Ìssacar, secondo i loro casati.18Il loro territorio comprendeva: Izreèl, Chesullòt, Sunem,19Cafaràim, Sion, Anacaràt,20Rabbit, Kisiòn, Abes,21Remet, En-Gannìm, En-Caddà e Bet-Passes.22Poi il confine giungeva a Tabor, Sacasìm, Bet-Semes e faceva capo al Giordano: sedici città e i loro villaggi.23Questa fu l’eredità della tribù dei figli d’Ìssacar, secondo i loro casati: queste città e i loro villaggi.
24La quinta parte sorteggiata toccò ai figli di Aser, secondo i loro casati.25Il loro territorio comprendeva: Chelkat, Calì, Beten, Acsaf,26Alammèlec, Amad, Misal. Il loro confine giungeva, verso occidente, al Carmelo e a Sicor-Libnat.27Poi piegava dal lato dove sorge il sole verso Bet-Dagon, toccava Zàbulon e la valle di Iftach-El a settentrione, Bet-Emek e Neièl, e si prolungava verso Cabul a sinistra28e verso Ebron, Recob, Cammon e Kana fino a Sidone la Grande.29Poi il confine piegava verso Rama fino alla fortezza di Tiro, girava verso Cosa e faceva capo al mare, incluse Mecallèb, Aczib,30Acco, Afek e Recob: ventidue città e i loro villaggi.31Questa fu l’eredità della tribù dei figli di Aser, secondo i loro casati: queste città e i loro villaggi.
32La sesta parte sorteggiata toccò ai figli di Nèftali, secondo i loro casati.33Il loro confine si estendeva da Chelef e dalla Quercia di Saanannìm ad Adamì-Nekeb e Iabneèl fino a Lakkum e faceva capo al Giordano;34poi il confine piegava a occidente verso Aznot-Tabor e di là continuava verso Cukok, giungeva a Zàbulon dal lato di mezzogiorno, ad Aser dal lato di ponente e a Giuda del Giordano dal lato di levante.35Le fortezze erano Siddìm, Ser, Cammat, Rakkat, Chinneret,36Adamà, Rama, Asor,37Kedes, Edrei, En-Asor,38Iron, Migdal-El, Corem, Bet-Anat e Bet-Semes: diciannove città e i loro villaggi.39Questa fu l’eredità della tribù dei figli di Nèftali, secondo i loro casati: queste città e i loro villaggi.
40La settima parte sorteggiata toccò alla tribù dei figli di Dan, secondo i loro casati.41Il confine della loro eredità comprendeva Sorea, Estaòl, Ir-Semes,42Saalabbìn, Àialon, Itla,43Elon, Timna, Ekron,44Eltekè, Ghibbetòn, Baalàt,45Ieud, Bene-Berak, Gat-Rimmon,46Me-Iarkon e Rakkon con il territorio di fronte a Giaffa.47Ma il territorio dei figli di Dan si estese più lontano, perché i figli di Dan andarono a combattere contro Lesem; la presero e la passarono a fil di spada, ne presero possesso, vi si stabilirono e la chiamarono Dan, dal nome di Dan loro capostipite.48Questa fu l’eredità della tribù dei figli di Dan, secondo i loro casati: queste città e i loro villaggi.
49Quando gli Israeliti ebbero finito di distribuire in eredità la terra secondo i suoi confini, diedero a Giosuè, figlio di Nun, una proprietà in mezzo a loro.50Secondo l’ordine del Signore, gli diedero la città che egli chiese: Timnat-Serach, sulle montagne di Èfraim. Egli costruì la città e vi stabilì la sua dimora.51Tali sono le eredità che il sacerdote Eleàzaro, Giosuè, figlio di Nun, e i capifamiglia delle tribù degli Israeliti distribuirono a sorte a Silo, davanti al Signore, all’ingresso della tenda del convegno. Così portarono a termine la divisione della terra.

Note:

Gs 19,1:tribù... di Simeone: la tribù di Simeone, una volta potente (Gen 34,25s; Gen 49,5) non è più menzionata nelle benedizioni di Dt 33. Essa fu assorbita dalla tribù di Giuda, cosa che spiega perché non è descritto il suo territorio. Inoltre, la lista delle città di Simeone (qui e in 1Cr 4,28-32) è parallela alla seconda parte della lista delle città di Giuda nel Negheb (Gs 15,26(b)-32). Secondo 1Cr 4,31 , questa integrazione avvenne sotto il regno di Davide.

Gs 19,7:Rimmon: è stato proposto di leggere En-Rimmon, qui (secondo una parte del testo greco) e in Gs 15,32; 1Cr 4,32 (cf. Ne 11,29). Ma qui e nel testo di 1Cr, tale correzione contraddice il totale delle città.

Gs 19,10:Sarid: secondo il TM; BJ, con mss greci e sir., ha: «Sadud»; lo stesso vale per il v 12.

Gs 19,13:Rimmon: BJ congettura: «a Rimmon e girava», rimmona weta'ar, il TM; rimmon hammeto'ar, è incomprensibile.

Gs 19,15:Betlemme: evidentemente da distinguere da Betlemme di Giuda; tale città si trovava nella bassa Galilea. Ideala: con il TM; BJ con mss e versioni legge: «Ireala».

Gs 19,20:Rabbit: con il TM (Ha-Rabbit); BJ con i LXX legge: «Daberat» (cf. v 12 e Gs 21,28).

Gs 19,28:Ebron: Con il TM; BJ con diversi mss legge: «Abdon» (cf. Gs 21,30; 1Cr 6,59).

Gs 19,29:Macleb: o «Mahaleb» (BJ), secondo un testo assiro e il nome moderno; il TM legge: «Mehebel». Aczib: con i LXX; il TM legge: «verso Aczib» (o «Aczibah»).

Gs 19,30:Acco: secondo Gdc 1,31 ; il TM legge: «Ummah».

Gs 19,34:a Giuda del Giordano: il TM legge: «e in Giuda il Giordano»; BJ con i LXX ha: «e il Giordano».

Gs 19,40-51:tribù... di Dan: le città attribuite alla tribù di Dan si trovano a ovest del territorio di Beniamino, tra Efraim e Giuda, e in gran parte in territorio cananeo. Veramente i danìti non poterono installarsi in questo territorio; ne furono scacciati dalla pressione degli amorrei, secondo Gdc 1,34-35 ; poi dai filistei (cf. Gdc 13-16). L'emigrazione verso il nord, richiamata qui (v 47), è raccontata in Gdc 18.

Gs 19,42:Itla: con il TM; BJ ha: «Silata» secondo una parte dei mss greci e il nome moderno.

Gs 19,45:Ieud: secondo il TM; BJ ha: «Azor» con mss greci e il nome moderno.

Gs 19,46:Me-Iarkon e Rakkon: con il TM; BJ con i LXX ha: «e, verso il mare, Ierakon».

Gs 19,50:vi stabilì la dimora: la divisione del territorio fra le tribù è completata da una nota redazionale sulla parte personale di Giosuè, nota che si ispira alla notizia sulla sua tomba (Gs 24,30; Gdc 2,9).