Scrutatio

Wenesday, 24 July 2024 - San Charbel (Giuseppe) Makhluf ( Letture di oggi)

Siracide 1


font

1Tutta la sapienza viene dal Signore e con lui rimane per sempre.2La sabbia dei mari, le gocce della pioggia, i giorni dei secoli, chi può contarli?3L'altezza del cielo, la distesa della terra, la profondità dell'abisso, chi può esplorarle?4La sapienza fu creata prima d'ogni cosa, e l'intelligenza che comprende c'è da sempre.5La radice della sapienza a chi fu rivelata? E le sue sottigliezze chi le conosce?6Uno solo è sapiente, egli è molto terribile e sta assiso sul suo trono.7Il Signore stesso l'ha creata, l'ha vista e l'ha misurata, l'ha riversata in tutte le sue opere.8Essa è posseduta secondo il suo dono, egli l'ha dispensata a quanti lo amano.9Il timore del Signore è gloria e vanto, è allegrezza e corona di festa.10Il timore del Signore rallegra il cuore, dà gioia, allegrezza e abbondanza di giorni.11Chi teme il Signore si troverà bene alla fine, nel giorno della sua morte sarà benedetto.12Principio della sapienza è temere il Signore, essa è data ai fedeli nel seno materno.13Ha posto il suo nido fra gli uomini con fondamenta eterne, sarà quindi affidata alla loro discendenza.14Apice della sapienza è temere il Signore, essa inebria con i suoi frutti.15Riempirà la loro casa secondo i loro desideri, e con i suoi prodotti i loro magazzini.16Corona della sapienza è il timore del Signore, essa genera pace e buona salute,17effonde scienza e conoscenza intelligente, esalta la gloria di quanti la possiedono.18Radice della sapienza è temere il Signore, i suoi rami sono abbondanza di giorni.19La collera ingiusta non sarà scusata, perciò l'eccesso dell'ira sarà causa di caduta.20L'uomo paziente si domina in tempo, ma poi avrà soddisfazione.21Per un certo tempo nasconde i suoi pensieri, ma le labbra di molti parleranno del suo buonsenso.22Nei tesori della sapienza ci sono proverbi intelligenti, ma per il peccatore è obbrobrio la pietà verso Dio.23Se desideri la sapienza osserva i comandamenti, così il Signore te la concederà;24perché nel timore del Signore c'è sapienza e istruzione, a lui piace la fedeltà e la mansuetudine.25Non disprezzare il timore del Signore e non avvicinarti a lui con cuore doppio.26Non fare l'ipocrita davanti agli uomini, ma fai attenzione alle tue labbra.27Non ti esaltare, per non cadere e tirarti addosso il disonore;28il Signore svelerà i tuoi segreti e ti svergognerà davanti all'assemblea,29perché non hai camminato nel timore del Signore e il tuo cuore era pieno d'inganno.