Scrutatio

Wenesday, 24 July 2024 - San Charbel (Giuseppe) Makhluf ( Letture di oggi)

Prima lettera di Pietro 1


font

1Pietro, apostolo di Gesù Cristo, ai pellegrini della dispersione residenti nel Ponto, Galazia, Cappadocia, Asia e Bitinia, eletti2secondo la prescienza di Dio Padre nella santificazione dello Spirito all'obbedienza e alla purificazione del sangue di Gesù Cristo: grazia e pace abbondino per voi!3Benedetto sia Dio e Padre del Signore nostro Gesù Cristo il quale, secondo l'abbondanza della sua benevolenza, ci generò di nuovo per una speranza vivente in forza della risurrezione dai morti di Gesù Cristo,4per un'eredità incorruttibile, senza macchia e che non appassisce, conservata nei cieli per voi,5che siete conservati dalla potenza di Dio mediante la fede, in vista della salvezza che è pronta a manifestarsi nell'ultimo tempo.6In prospettiva di questo gioite, pur soffrendo un poco ora, se è necessario, sotto il peso di prove svariate,7affinché la genuinità della vostra fede, molto più preziosa dell'oro che perisce e che pure viene purificato col fuoco, sia verificata come un titolo di lode, di gloria e di onore nella manifestazione di Gesù Cristo.8Pur non vedendolo, lo amate; pur non guardandolo ora, ma tuttavia credendo in lui, esultate di una gioia inesprimibile e già pervasa di gloria,9mentre state raggiungendo il traguardo della vostra fede, la salvezza delle anime vostre.10Su questa salvezza hanno indagato accuratamente i profeti, che profetarono intorno alla grazia diretta a voi,11indagando quale e di quanto valore fosse il tempo che lo Spirito di Cristo in anticipo testimoniava loro, tempo a cui erano riferite le sofferenze per Cristo e l'abbondanza di gloria che sarebbe seguita.12Fu loro rivelato che non rendevano un servizio a se stessi, bensì a voi in tutto questo che ora vi è annunciato da coloro che vi hanno evangelizzato in forza dello Spirito Santo inviato dal cielo: gli angeli bramano vedere tutto questo.13Perciò, con i fianchi della vostra mente succinti, in uno stato di sobrietà, sperate completamente nella grazia che vi viene portata nella manifestazione di Gesù Cristo.14Animati come siete dallo spirito di obbedienza, non uniformatevi più alle passioni sregolate che prima, nella vostra ignoranza, vi dominavano,15ma, in conformità col Santo che vi chiamò, diventate santi anche voi in tutto il vostro comportamento,16poiché sta scritto: Siate santi, poiché io sono santo.17E se invocate come Padre colui che giudica senza favoritismi personali secondo l'operato di ciascuno, comportatevi nel tempo del vostro passaggio sulla terra con un senso di timore religioso,18consapevoli che non siete stati riscattati dalla vostra vita insulsa, ereditata dai vostri padri, a prezzo di oro e di argento, elementi corruttibili,19ma per mezzo del sangue prezioso di Cristo, che ha svolto la funzione di agnello puro e senza macchia,20conosciuto prima della fondazione del mondo, ma rivelatosi alla fine dei tempi per voi21che, in forza di lui, siete fedeli a Dio che lo risuscitò dai morti e lo glorificò, così che la vostra fede e la vostra speranza possano essere indirizzate a Dio.22Poiché avete purificato la vostra anima obbedendo alla verità che vi porta a un amore fraterno senza ipocrisia, amatevi costantemente gli uni gli altri con cuore puro,23dato che siete stati rigenerati, non in forza di un seme mortale, ma in forza di Dio immortale, che vive e rimane in voi in virtù della parola.24Poiché ogni mortale è come l'erba e tutta la sua gloria come fiore di erba; l'erba si inaridisce e il fiore reclina; ma la parola di Dio rimane per sempre.25E questa è la parola che vi è stata annunciata col vangelo.