Scrutatio

Thursday, 13 June 2024 - Sant´Antonio da Padova ( Letture di oggi)

Iousè 17


font

1E cadde la sorte alla schiatta di Manasse, imperciò ch' egli è il primogenito (cioè il primo figliuolo) di Iosef: Machir che è primogenito di Manasse, il quale fue padre di Galaad, il quale fu uomo combattitore, ebbe la possessione di Galaad e di Basan;2e tutti gli altri de' figliuoli di Manasse, condo le loro famiglie, i figliuoli di Abiezer, e i figliuoli di Elec, e i figliuoli di Esriel, e i figliuoli di Sechem, e i figliuoli di Efer, e i figliuoli di Semida. Questi sono i figliuoli di Manasse, de' figliuoli di Iosef, maschi (per lo ceppo e) per parentado loro.3Ma Salfaad figliuolo di Efer, figliuolo di Galaad, che fue figliuolo di Machir figliuolo di Manasse, non avea figliuoli, ma figliuole; delle quali questi sono i nomi: Maala e Noa ed Egla e Melca e Tersa.4E vennero costoro dinanzi ad Eleazaro (prete e sommo) sacerdote e a Iosuè figliuolo di Nun e ai principi, e dissero: Iddio Signore comandò, per mano di Moisè, che a noi fosse data la possessione nel mezzo de' nostri fratelli. E diede loro Iosuè, secondo il comandamento di Dio Signore, la possessione nel mezzo de' fratelli del padre loro.5E caddono X misure di Manasse, senza la terra di Galaad e di Basan di là dal (fiume) Giordano.6Imperciò che le figliuole di Manasse possedettono la loro ereditade nel mezzo de' fratelli del padre loro. Ma la terra di Galaad sì cadde in sorte a' figliuoli di Manasse i quali erano rimasi.7E fu il termine (e il confine) di Manasse da Aser a Macmetat, la quale ragguarda verso Sichem, e riesce dalla mano diritta da lato degli abitatori della fonte di Tafua.8Imperciò che venne in sorte a Manasse la terra di Tafua, la quale è a lato a' termini (e a' confini) di Manasse de' figliuoli di Efraim.9E discende giuso il termine (e il confine) della valle del canneto nella parte del mezzodì del torrente delle città di Efraim, le quali sono nel mezzo delle cittadi di Manasse. E il termine di Manasse sì è dall'aquilone del torrente, e l'uscita sua va al mare;10sì che dall'austro è la (sua) possessione di Efraim, e dall'aquilone si è [di] Manasse, intanto che cadauna è chiusa dal mare, e congiungesi insieme con la tribù di Aser dall'aquilone, e con la tribù di Issacar dall'oriente.11E fue la eredità di Manasse in Issacar e in Aser, cioè Betsan (e le ville) e li campi suoi, e Ieblaam con le ville sue, e gli abitatori di Dor con li castelli suoi, e ancora gli abitatori d' Endor colle ville e campi suoi; e simigliantemente gli abitatori di Tenac con le ville sue, e gli abitatori di Mageddo (coi campi e) colle ville sue, e la terza parte della città di Nofet.12E non poterono i figliuoli di Manasse disfare queste cittadi; ma incominciò ad abitare il Cananeo in quella terra.13Ma poi che furono fortificati, i figliuoli d'Israel, sì gli sottomisono questi Cananei; e sì gli fecero suoi tributarii (e fedeli) e non gli uccisero.14E favellarono i figliuoli di Iosef a Iosuè, e dissono perchè m' hai tu data la possessione della sorte ad una misura, conciosia cosa ch' io sia di tanta moltitudine, e Iddio m' abbia benedetto?15Ai quali disse Iosuè: se tu se' molto (e grande) popolo, vattene suso nella selva, e tagliati gli spazii nella terra del Ferezeo e di Rafaim; imperciò che tu hai troppo stretta possessione (e abitazione) nel monte di Efraim.16Al qual rispuosono i figliuoli di Iosef: noi non potremo salire alle montagne, conciosia cosa che i Cananei usino carri di ferro; i quali abitano la terra piana, nella quale terra sono edificate Betsan colle ville (e campi suoi), e Iezrael che possiede la metà della valle.17E disse Iosuè alla casa di Iosef e di Efraim, e di Manasse: tu sei uno gran popolo, e molto, e di gran fortezza, e non avrai sorte una.18Ma passerai suso al monte, e sì ti taglierai e netterai gli spazii ad abitare; e potrai andare più oltre, poi che avrai cacciato a terra il Cananeo, il quale tu dici che hae carri di ferro, e che è fortissimo.