Scrutatio

Thursday, 13 June 2024 - Sant´Antonio da Padova ( Letture di oggi)

Iousè 21


font

1E andarono tutti i principi delle famiglie di Levi ad Eleazaro (sommo) sacerdote (e prete), a Iosuè figliuolo di Nun e a tutti i duchi de' parentadi, per tutte le schiatte de' figliuoli d' Israel.2E parlarono loro in Silo della terra di Canaan, e sì disseno: Iddio Signore sì comandò per mano di Moisè, che ci fossono date cittadi per abitare, e' borghi loro a pascere (e a conservare) gli animali.3E diedono i figliuoli d' Israel delle possessioni loro, secondo il comandamento di Dio, cittadi e borghi loro.4E venne la (prima) sorte ai figliuoli di Caat de' figliuoli d' Aaron (sommo) sacerdote (e prete) delle schiatte di Giuda e di Simeon e di Beniamin; tredici cittadi;5e a quegli che rimaseno de' figliuoli di Caat, cioè (i preti e) i leviti i quali erano soperchiati (e stati più) delle schiatte di Efraim e di Dan e della metà della schiatta di Manasse; X cittadi.6Ma ai figliuoli di Gerson poi venne la sorte, che togliessono delle schiatte di Issacar e di Aser e di Neftali e della mezza schiatta di Manasse, la quale istava in Basan, in numero di XIII cittadi.7E ai figliuoli di Merari, secondo i loro parentadi, delle schiatte di Ruben e di Gad e di Zabulon, XII cittadi.8E diedero i figliuoli d'Israel ai leviti le cittadi e borghi loro, come Iddio avea comandato per mano di Moisè, dividendo a ciascheduno per sorte.9Delle schiatte de' figliuoli di Giuda e di Simeon diede Iosuè certe cittadi, delle quali questi sono i nomi:10Ai figliuoli di Aaron, per le famiglie di Caat della schiatta di Levi; imperciò che la prima sorte venne a loro fuori; fu data11Cariatarbe del padre di Enac, la quale si chiama Ebron, nel monte di Giuda, e' borghi suoi intorno intorno.12Ma i campi e le ville (di queste cittadi) avea dato a Caleb, figliuolo di Iefone, a possedere.13Adunque alli figliuoli di Aaron [diede] Ebron, la quale si è cittade di rifugio, col (suo sobborgo e) li suoi borghi, e la città di Lebna co' borghi suoi,14e anco Ieter ed Estemo,15e Olon, Dabir,16e Ain, Ieta e Betsames co' suoi borghi; le quali sono in tutto cittadi nove, come è detto, di due schiatte.17Ma della schiatta de' figliuoli di Beniamin sì sono Gabaon e Gabae,18e Anatot e Almon coi loro borghi: sono in tutto quattro cittadi.19E tutte quante insieme le cittadi de' figliuoli di Aaron (sommo) sacerdote sì sono XIII co' loro borghi.20A quelli che rimasero, per famiglie, de' figliuoli di Caat della schiatta di Levi, questa si è la possessione data loro:21Della schiatta di Efraim, le città del rifugio, (chiamata) Sichem, con li borghi suoi nel monte di Efraim, e Gazer,22e Cibsaim e Betoron co' borghi suoi; cittadi quattro.23Della schiatta di Dan fue Elteco e Gabaton,24e Aialon e Getremmon co' loro borghi; sono cittadi quattro.25Ma della metà della schiatta di Manasse fue Tanac e Getremmon co' borghi loro; cittadi due.26E (sono) tutte queste X, e li borghi loro, furono date ai figliuoli di Caat, i quali erano in minore grado.27Ma i figliuoli di Gerson, della schiatta di Levi, sì diede loro della mezza schiatta di Manasse, le città di rifugio, loro borghi; sono Gaulon in Basan e Bosram, coi due cittadi.28Ma della schiatta d'Issacar: Cesion e Daberet29e Iaramot ed Engannim, coi loro borghi; sono cittadi quattro.30E della schtatta d' Aser fu Masal e Abdon,31ed Elcat e Roob colli borghi loro; sono cittadi quattro.32Ma della schiatta di Neftali furono cittadi di rifugio, (prima) Cedes in Galilea e Ammot Dor e Cartan coi loro borghi; sono cittadi tre.33E furono tutte le cittadi delle famiglie di Gerson XIII, coi borghi loro.34Ma i figliuoli di Merari della schiatta di Levi, di minore grado, secondo le loro famiglie fu data la sorte della schiatta di Zabulon, cioè Iecnam e Carta,35e Damna e Naalol; sono cittadi quattro coi borghi loro.36E della schiatta di Ruben, di là dal (fiume) Giordano verso Gerico, furono date le città di rifugio, (in prima) Bosor nella solitudine, [Misor] e laser e Ietson e Mefaat; sono cittadi quattro colli loro borghï.37E della schiatta di Gad furono date cittadi di rifugio, (prima) Ramot in Galaad e Manaim ed Esebon e lazer; sono cittadi quattro colli loro borghi.38E sono tutte le cittadi [de' figliuoli] di Merari XII, secondo i loro parentadi e famiglie.39Adunque tutte quante le cittadi de' Leviti, nel mezzo della possessione de' figliuoli d' Israel, sì furono XLVIII40coi loro borghi; ciascune divise (e date) secondo le loro famiglie.41E diede Iddio Signore ai figliuoli d'Israel tutta la terra che giurò di dare a' padri loro; e sì la possedettero, e abitàrvi dentro.42E fu data la pace di Dio a tutte le nazioni dintorno e non fue niuno ardito, cioè nemici, di contrastare loro; ma tutti tornarono nelli termini loro. (e comandamenti).43E non fue una sola parola, la quale Iddio avesse promessa di fare loro, che la mutasse; ma per fatti fermi e veri e perpetuali ogni cosa compiette (e trasse a fine).