Antropomorfismo


Attribuire a Dio caratteristiche umane, sia fisiche (per es., il volto, la bocca, le mani) che emozionali (per es., il dispiacere, la gioia, l'ira). Cf Teologia Apofatica; Teologia Negativa.

Fonte: Dizionario sintetico di Teologia (G.O Collins, E.G. Farrugia)
Visite: 11