Scrutatio

Saturday, 13 April 2024 - Beato Rolando Rivi ( Letture di oggi)

Salmi 62


font
NOVA VULGATABIBBIA
1 Magistro chori. Secundum Iduthun. Psalmus. David.
1 'Al maestro del coro. Su "Iduthun". Salmo. Di Davide.'

2 In Deo tantum quiesce, anima mea,
ab ipso enim salutare meum.
2 Solo in Dio riposa l'anima mia;
da lui la mia salvezza.
3 Verumtamen ipse refugium meum et salutare meum,
praesidium meum; non movebor amplius.
3 Lui solo è mia rupe e mia salvezza,
mia roccia di difesa: non potrò vacillare.
4 Quousque irruitis in hominem, contunditis universi vos
tamquam parietem inclinatum et maceriam depulsam?
4 Fino a quando vi scaglierete contro un uomo,
per abbatterlo tutti insieme,
come muro cadente,
come recinto che crolla?
5 Verumtamen de excelso suo cogitaverunt depellere;
delectabantur mendacio.
Ore suo benedicebant et corde suo maledicebant.
5 Tramano solo di precipitarlo dall'alto,
si compiacciono della menzogna.
Con la bocca benedicono,
e maledicono nel loro cuore.

6 In Deo tantum quiesce, anima mea, quoniam ab ipso patientia mea.
6 Solo in Dio riposa l'anima mia,
da lui la mia speranza.
7 Verumtamen ipse Deus meus et salutare meum,
praesidium meum; non movebor.
7 Lui solo è mia rupe e mia salvezza,
mia roccia di difesa: non potrò vacillare.
8 In Deo salutare meum et gloria mea; Deus fortitudinis meae, et refugium meumin Deo est.
8 In Dio è la mia salvezza e la mia gloria;
il mio saldo rifugio, la mia difesa è in Dio.
9 Sperate in eo, omnis congregatio populi,
effundite coram illo corda vestra;
Deus refugium nobis.
9 Confida sempre in lui, o popolo,
davanti a lui effondi il tuo cuore,
nostro rifugio è Dio.
10 Verumtamen vanitas filii Adam,
mendacium filii hominum.
In stateram si conscendant,
super fumum leves sunt omnes.
10 Sì, sono un soffio i figli di Adamo,
una menzogna tutti gli uomini,
insieme, sulla bilancia, sono meno di un soffio.

11 Nolite sperare in violentia
et in rapina nolite decipi;
divitiae si affluant, nolite cor apponere.
11 Non confidate nella violenza,
non illudetevi della rapina;
alla ricchezza, anche se abbonda,
non attaccate il cuore.
12 Semel locutus est Deus,
duo haec audivi:
quia potestas Deo est,
12 Una parola ha detto Dio,
due ne ho udite:
il potere appartiene a Dio,
tua, Signore, è la grazia;
13 et tibi, Domine, misericordia;
quia tu reddes unicuique iuxta opera sua.
13 secondo le sue opere
tu ripaghi ogni uomo.