Scrutatio

Thursday, 18 April 2024 - San Galdino ( Letture di oggi)

Salmi 32


font
NOVA VULGATABIBBIA
1 David. Maskil.
Beatus, cui remissa est iniquitas,
et obtectum est peccatum.
1 'Di Davide. Maskil.'

Beato l'uomo a cui è rimessa la colpa,
e perdonato il peccato.
2 Beatus vir, cui non imputavit Dominus delictum,
nec est in spiritu eius dolus.
2 Beato l'uomo a cui Dio non imputa alcun male
e nel cui spirito non è inganno.

3 Quoniam tacui, inveteraverunt ossa mea,
dum rugirem tota die.
3 Tacevo e si logoravano le mie ossa,
mentre gemevo tutto il giorno.
4 Quoniam die ac nocte gravata est super me manus tua,
immutatus est vigor meus in ardoribus aestatis.
4 Giorno e notte pesava su di me la tua mano,
come per arsura d'estate inaridiva il mio vigore.

5 Peccatum meum cognitum tibi feci
et delictum meum non abscondi.
Dixi: “ Confitebor adversum me iniquitatem meam Domino ”.
Et tu remisisti impietatem peccati mei.
5 Ti ho manifestato il mio peccato,
non ho tenuto nascosto il mio errore.
Ho detto: "Confesserò al Signore le mie colpe"
e tu hai rimesso la malizia del mio peccato.

6 Propter hoc orabit ad te omnis sanctus in tempore opportuno.
Et in diluvio aquarum multarum
ad eum non approximabunt.
6 Per questo ti prega ogni fedele
nel tempo dell'angoscia.
Quando irromperanno grandi acque
non lo potranno raggiungere.
7 Tu es refugium meum, a tribulatione conservabis me;
exsultationibus salutis circumdabis me.
7 Tu sei il mio rifugio, mi preservi dal pericolo,
mi circondi di esultanza per la salvezza.

8 Intellectum tibi dabo et instruam te in via, qua gradieris;
firmabo super te oculos meos.
8 Ti farò saggio, t'indicherò la via da seguire;
con gli occhi su di te, ti darò consiglio.
9 Nolite fieri sicut equus et mulus,
quibus non est intellectus;
in camo et freno si accedis ad constringendum,
non approximant ad te.
9 Non siate come il cavallo e come il mulo
privi d'intelligenza;
si piega la loro fierezza con morso e briglie,
se no, a te non si avvicinano.

10 Multi dolores impii,
sperantem autem in Domino misericordia circumdabit.
10 Molti saranno i dolori dell'empio,
ma la grazia circonda chi confida nel Signore.
11 Laetamini in Domino et exsultate, iusti;
et gloriamini, omnes recti corde.
11 Gioite nel Signore ed esultate, giusti,
giubilate, voi tutti, retti di cuore.