Scrutatio

Tuesday, 23 April 2024 - San Giorgio ( Letture di oggi)

Salmi 140


font
NOVA VULGATABIBBIA
1 Magistro chori. Psalmus. David.
1 'Al maestro del coro. Salmo. Di Davide.'
2 Eripe me, Domine, ab homine malo, a viro violentiae serva me.
2 Salvami, Signore, dal malvagio,
proteggimi dall'uomo violento,
3 Qui cogitaverunt mala in corde,
tota die constituebant proelia.
3 da quelli che tramano sventure nel cuore
e ogni giorno scatenano guerre.
4 Acuerunt linguas suas sicut serpentis, venenum aspidum sub labiis eorum.
4 Aguzzano la lingua come serpenti;
veleno d'aspide è sotto le loro labbra.

5 Custodi me, Domine, de manu peccatoris
et a viro violentiae serva me,
qui cogitaverunt supplantare gressus meos.
5 Proteggimi, Signore, dalle mani degli empi,
salvami dall'uomo violento:
essi tramano per farmi cadere.
6 Absconderunt superbi laqueum mihi
et funes extenderunt in rete,
iuxta iter offendicula posuerunt mihi.
6 I superbi mi tendono lacci
e stendono funi come una rete,
pongono agguati sul mio cammino.

7 Dixi Domino: “ Deus meus es tu;
auribus percipe, Domine, vocem deprecationis meae ”.
7 Io dico al Signore: "Tu sei il mio Dio;
ascolta, Signore, la voce della mia preghiera".
8 Domine, Domine, virtus salutis meae,
obumbrasti caput meum in die belli.
8 Signore, mio Dio, forza della mia salvezza,
proteggi il mio capo nel giorno della lotta.

9 Ne concedas, Domine, desideria impii;
consilia eius ne perficias.
Exaltant
9 Signore, non soddisfare i desideri degli empi,
non favorire le loro trame.
10 caput, qui circumdant me;
malitia labiorum ipsorum operiat eos.
10 Alzano la testa quelli che mi circondano,
ma la malizia delle loro labbra li sommerge.
11 Cadant super eos carbones ignis,
in foveas deicias eos, et non exsurgant.
11 Fa' piovere su di loro carboni ardenti,
gettali nel bàratro e più non si rialzino.
12 Vir linguosus non firmabitur in terra,
virum violentiae mala capient in interitu.
12 Il maldicente non duri sulla terra,
il male spinga il violento alla rovina.

13 Cognovi quia faciet Dominus iudicium inopis
et vindictam pauperum.
13 So che il Signore difende la causa dei miseri,
il diritto dei poveri.
14 Verumtamen iusti confitebuntur nomini tuo,
et habitabunt recti in conspectu tuo.
14 Sì, i giusti loderanno il tuo nome,
i retti abiteranno alla tua presenza.