1Beato l’uomo che non entra nel consiglio dei malvagi,non resta nella via dei peccatorie non siede in compagnia degli arroganti,
2ma nella legge del Signore trova la sua gioia,la sua legge medita giorno e notte.
3È come albero piantato lungo corsi d’acqua,che dà frutto a suo tempo:le sue foglie non appassisconoe tutto quello che fa, riesce bene.
4Non così, non così i malvagi,ma come pula che il vento disperde;
5perciò non si alzeranno i malvagi nel giudizioné i peccatori nell’assemblea dei giusti,
6poiché il Signore veglia sul cammino dei giusti,mentre la via dei malvagi va in rovina.


Note:

Sal 1:I salmi 1 e 2 sono come la prefazione del salterio, di cui riassumono la dottrina morale e le idee messianiche. Il Sal 1 , opponendo «le due vie», celebra la legge data agli uomini per la loro felicità (cf. Sal 19,8-15 e Sal 119).

Sal 1,2:Medita: BJ traduce «mormora». Questa recitazione a voce bassa è una meditazione (cf. Sal 63,7; Sal 77,13; Sal 143,5), che si oppone al grido della preghiera nella prova (cf. Sal 3,5; Sal 5,3 ; ecc.).

Sal 1,4:Non così (2ø): con i LXX; il TM omette.

Sal 1,5:giudizio: il giudizio escatologico secondo il TM; un giudizio qualunque di Dio in questa vita secondo i LXX.

LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online
Acquista la Bibbia per la Scrutatio dalla Libreria del Santo
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online