Confessione di Pietro Moghila


343
Professione di fede composta dal metropolita ortodosso di Kiev, Pietro Moghila (1597?1646), in opposizione alle tendenze calviniste di Cirillo Lukaris. Approvata con alcune modifiche dal Sinodo di Jassy, nell'odierna Romania (1642) e dai principali patriarchi ortodossi nel 1643, questa confessione rimane il documento filo?latino più importante che sia stato accettato dagli Ortodossi.

Fonte: Dizionario sintetico di Teologia (G.O Collins, E.G. Farrugia)