Pentapoli


Regione e confederazione di cinque città (Sap.10, 6); Sodoma (Sedom), Gomorra ('Amorah; ***). Admah, Seboim, Bela' (Segor). I dati biblici (Gen. 14, 3; 13, 10- 12), le condizioni ambientali (depositi di sali, di zolfo e di asfalto, vestigia di terremoto) e l'esplorazione archeologica compiuta dagli americani a Bab ed Dra'a localizzano la P. nella parte meridionale del Mar Morto, tra la penisola El Lisan e Gebel Usdum (Sodoma), dove doveva trovarsi la valle dei Siddim (Gen. 14, 3.8.10).
La localizzazione nella parte settentrionale, a Teleilat Ghassul, è oggi esclusa dall'attribuzione delle rovine alla fase calcolitica (4000.3200 a. C.) abbondantemente at. testata in Palestina, e non al tempo di Abramo (1800 a. C.).
Contro i re della P. fu condotta la grossa razzia dei quattro re settentrionali (Gen. 14), che aveva la scopo di assicurare il controllo della grande via commerciale tra la Siria e l'Arabia, e che causò probabilmente la brusca interruzione della cultura in Transgiordania verso il 1900 a. C., riscontrata dall'esplorazione archeologica di N. Glueck. Quattro città della P. (Deut. 29, 22; Gen 19, 28) andarono distrutte in un'annientatrice distruzione, causata da Dio col concorso di elementi naturali del luogo (bitume, esalazioni solforose), in punizione del loro pervertimento sessuale, che tentò intaccare la rettitudine dei patriarchi ebraici (Gen. 18, 16-19, 29). Fu risparmiata soltanto Bela' (Segor), perché rifugio di Lot, fuggito da Sodoma e protetto da Dio (Gen. 19, 15, 29).

BIBL. - F. M. ABEL, in RE, 40 (1931) 388 ss.; P. DHORME. ib., p. 503 ss.; J. M. LAGRANGE, in RE. 41 (1932) 489-514; L. H. VINCENT, in RB, 44 (1953) 69-104. 212-44; R. DE VAUX, in RE, 55 (1948) 326 s.

Fonte: Dizionario Biblico diretto da Francesco Spadafora
Visite: 128