Azione Cattolica


183

Associazione di cattolici che, nel proprio ambiente, partecipano attivamente alla missione apostolica della Chiesa. Nasce nel 1924, su iniziativa di Joseph Cardijn, sacerdote belga figlio di operaio. Gli operai devono essere preferibilmente evangelizzati da altri operai. Egli comincia con i giovani, adottando il metodo vedere, giudicare, agire, che poi diventerà classico, adattato particolarmente alla mentalità concreta dell'operaio. Vennero poi i settori giovanili, studenteschi, degli adulti... in seguito riuniti in un'unica associazione, pur mantenendosi distinti. Nell'Enciclica Quadragesimo anno, 1931 (vedi Dottrina sociale della Chiesa), Pio XI elogia l'iniziativa e la consacra, indicando che ogni classe o ambiente deve essere evangelizzato dai propri membri, perché essi conoscono i destinatari. Al di là della necessità di trovare collaboratori ad un clero troppo scarso, si comprese più tardi che l'impegno pastorale dei laici non è solo una " strategia ", ma piuttosto un'esigenza dell'essere cristiano.



Autore: Aquilino de Pedro
Fonte: Dizionario di termini religiosi e affini