Anomìa


227

In greco, " senza legge ". Stato di assenza di norme che, lasciando l'uomo senza guida morale, determina una mancanza di controllo da parte sua e una disordinata liberazione dei suoi desideri.



Autore: Aquilino de Pedro
Fonte: Dizionario di termini religiosi e affini