Amministratore apostolico


214

Prelato che, in modo simile al vescovo, governa una chiesa particolare in nome del sommo pontefice per ragioni speciali e particolarmente gravi (cf CIC 371,2).



Autore: Aquilino de Pedro
Fonte: Dizionario di termini religiosi e affini