Ausonio Decimo Magno


114

Vita: Decimo Magno Ausonio nacque a Bordeaux intorno al 310. Studiò a Bordeaux e a Tolosa, insegnando poi nella sua città natale come grammatico e retore. Fu chiamato nel 364 da Valentiniano a fare da precettore a suo figlio. Ausonio divenne prefetto del pretorio e console nel 379. Alla morte dell'imperatore Graziano, nel 383, si ritirò a Bordeaux.

Opere: L'opera di Ausonio è di chiara ispirazione pagana, sebbene tre delle sue opere rivestano un carattere cristiano: l'Orazione mattutina, i Versus paschales e i Versus " rhopalici ".

Teologia: Tentare di inquadrare il reale pensiero di Ausonio costituisce un vero problema. È difficile stabilire se era un pagano che apprezzava il cristianesimo, un sincretista o un cristiano imbevuto di paganesimo. Labriolle ha sostenuto che era un cristiano per ciò che riguarda la fede- benché forse non molto convinto- e un pagano nel suo atteggiamento di fronte alla vita. Di Berardino sostiene il medesimo punto di vista che è, ancora oggi, quasi unanimemente accettato. Secondo noi, non ostante ciò, il contrario sarebbe più vicino alla realtà. Non dovremmo dimenticare che Ausonio compose orazioni agli dèi pagani, il che è in contrasto con un suo probabile cristianesimo anche se molto tiepido. Ausonio sarebbe così un pagano che, malgrado ciò, non avrebbe avuto difficoltà a riconoscere- come uno in più- il Dio dei cristiani e ad onorarlo non in maniera esclusiva, ma insieme agli altri. Questo giudizio può derivare perfino dall'amicizia che Ausonio ebbe con Paolino da Nola.



Autore: Cèsar Vidal Manzanares
Fonte: Dizionario di Patristica (Cèsar Vidal Manzanares)


LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online
Acquista la Bibbia per la Scrutatio dalla Libreria del Santo
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online