Asterio di Amasea


259

Vita: Vescovo di Amasea contemporaneo dei Padri cappadoci. Esercitò l'avvocatura prima della sua consacrazione episcopale, avvenuta fra il 380 e il 390.

Opere: Si sono conservate sedici omelie e vari panegirici sui martiri. Il secondo Concilio di Nicea, del 787, lo cita come prova a favore della venerazione delle immagini.



Autore: Cèsar Vidal Manzanares
Fonte: Dizionario di Patristica (Cèsar Vidal Manzanares)