Alessandria, scuola di


29

Il centro più antico di studi teologici nella storia del cristianesimo, progettato con lo scopo di presentare la fede in modo sistematico e globale e, per quanto possibile, confutare gli argomenti dei culti contemporanei. La scuola fu caratterizzata da un interesse considerevole nell'investigazione e formulazione metafisica della fede, da una forte influenza della filosofia di Platone e dall'adozione del metodo allegorico di interpretazione delle Scritture. Il metodo allegorico, che nacque grazie ai filosofi greci che volevano spiegare i miti e che, successivamente, fu applicato da Filone alessandrino, scaturiva da un comprensibile desiderio di evitare gli ostacoli, derivanti da alcuni racconti dell'Antico Testamento, che si potevano incontrare nell'accettazione della fede cristiana. Comunque, oggi è messo in discussione l'uso di questo metodo di approccio alla Bibbia. Tra i membri della scuola si annoverano Ammonio, Atanasio, Cirillo, Clemente, Dionigi, Origene, Panteno, Pierio e Pietro. Vedi Ammonio; Atanasio; Cirillo; Clemente; Dionigi; Origene; Panteno; Pierio e Pietro di Alessandria.



Autore: Cèsar Vidal Manzanares
Fonte: Dizionario di Patristica (Cèsar Vidal Manzanares)


LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online
Acquista la Bibbia per la Scrutatio dalla Libreria del Santo
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online