Psicologia della religione


25

La psicologia della religione è una scienza positiva, che studia tutto il comportamento religioso dell'uomo, dalla sua dimensione empirica ed osservabile. La religione è intesa come un rapporto con ciò che l'uomo crede essere il " sopra-umano ". Indaga su tutte le esperienze, su tutti i comportamenti, atteggiamenti e manifestazioni religiose dell'uomo, secondo i metodi propri della psicologia. Si interessa anche dello studio delle funzioni psichiche che intervengono negli aspetti psichici della religiosità, come la volontà, il pensiero, l'affettività, il desiderio, l'immaginazione, ecc. Come scienza empirica, non può dire nulla sulla verità religiosa in sé.

Quantunque ci siano analisi valide di processi psichici nella letteratura omiletica, ascetica e mistica dei secoli scorsi, una trattazione metodica basata sull'osservazione empirica appare solo nella seconda metà del secolo XIX. Da allora, si notano tre orientamenti.

1. Gli studi di psicologia del profondo sull'origine della religione e dei fenomeni religiosi, soprattutto da parte di S. Freud con le sue opere Totèm e tabù (1913), L'avvenire di un'illusione (1927) e Mosè ed il monoteismo (1939), e da parte di C. Jung con Psicologia e Religione (1940).

2. L'orientamento sperimentale a partire dall'opera di W. James, Le varietà dell'esperienza religiosa (1902). Questo orientamento appare nelle opere di psicologia di studiosi cattolici come D. Mercier, A. Gemelli, J. Lindworsky e J. Fröbes, tra i tanti.

3. L'orientamento fenomenologico rappresentato in particolare da R. Otto con la sua opera Il sacro (1917) e da E. Spranger in Forme di vita. Psicologia e Etica della personalità (1950).

Hanno un valore pastorale le conoscenze psicologiche sui fenomeni religiosi come la preghiera, la meditazione, la colpa, il peccato, ecc., come anche la conoscenza delle caratteristiche e della struttura psicologica della religiosità nelle varie tappe della vita.

Bibl. - Bellet M., Fede e psicanalisi, Ed. Cittadella, Assisi, 1975. Milanesi G.C. - Aletti M., Psicologia della religione, Ed. Elle Di Ci, Leumann (Torino), 1973. Vergote A., Psicologia religiosa, Ed. Borla, Torino, 1967. Zavalloni R., Psicologia della religione, in: Cantone C. (a cara di), Le scienze della religione oggi, LAS, Roma, , pp. 91-140. Zunini G. Homo religiosus. Capitoli di psicologia della religiosità, Ed. Il Saggiatore, Milano, 1966.




Autore: F.J. Calvo
Fonte: Dizionario sintetico di pastorale (Casiano Floristan - Juan Josè Tamayo)


LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online
Acquista la Bibbia per la Scrutatio dalla Libreria del Santo
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online