Post-modernità


47

La cultura post-moderna è sorta come reazione alla modernità: essa nega l'idea di progresso, ma non la sostituisce con quella di decadenza. Proclama invece la fine della storia. Gli avvenimenti si incrociano senza una finalità propria. Di fronte alla laboriosità, esaltata dalla mentalità capitalista, viene ora esaltato il principio del piacere, il non differimento del godimento (la società dei consumi di fronte alla società dei risparmio, la liberazione sessuale di fronte alla morale vittoriana, ecc.). Di fronte al razionalismo che portò alla mentalità scientifico-tecnica, il post-moderno rivendica i diritti della sensibilità e della soggettività. Di fronte alla secolarizzazione, esso proclama il ritorno del religioso. Però, si tratta di una religiosità di carattere misterico (spiritismo, orientalismo, ritorno dei maghi...). La complessità del fenomeno dei " nuovi culti " è tale che Roszak ha proposto il bisogno di inventare qualche parola nuova per designarli, come, per esempio, " psico-mistico-parascientifico-spirituale-terapeutico ". Sono forse l'espressione di una società pericolosamente frustrata che diventa sempre più sedotta dalle soluzioni carismatiche, messianiche e fanatiche. Di fronte al desiderio di dominare il mondo e di trasformare la società, si alza ora la bandiera della liberazione interna. Si hanno manifestazioni di ciò in certe forme devozionistiche, nella psicoterapia, nella scomparsa di qualsiasi interesse esterno (menefreghismo). Il ricorso alla droga esprime anche la ricerca di " liberazione interna " in un mondo che non rimane scosso. La post-modernità sembra, in poche parole, una reazione unilaterale di fronte a quelle unilaterali della modernità.

Bibl. - Colletti L., Tramonto dell'ideologia, Ed. Laterza, Roma-Bari, 1980. Goudsblom J., Nichilismo e cultura, Ed. Il Mulino, Bologna, 1982. Ladrière J., I rischi della razionalità. La sfida della scienza e della tecnologia alle culture, Ed. SEI, Torino, 1978. Lyotard J.F., La condizione postmoderna, Ed. Feltrinelli, Milano, 1981. Ricoeur P., Il conflitto delle interpretazioni, Ed. Jaca Book, Milano, 1977. Vattimo G., La fine della modernità, Ed. Garzanti, Milano, 1985.



Autore: L. González-Carvajal
Fonte: Dizionario sintetico di pastorale (Casiano Floristan - Juan Josè Tamayo)


LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online
Acquista la Bibbia per la Scrutatio dalla Libreria del Santo
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online