Perdono


47

Il perdono è un elemento centrale per la comprensione del mistero della salvezza umana. Il perdono viene costituito nel nucleo di intersezione del dialogo tra l'uomo peccatore e Dio che offre il suo perdono. L'uomo è un essere che, anche se creato ad immagine e somiglianza di Dio, è limitato, fragile e soggetto all'errore e all'inganno. Così, il peccato appare nell'orizzonte dell'uomo come qualcosa di inevitabile: " Non c'è nessun giusto, nemmeno uno, dice san Paolo in Rm 3,10, citando il Salmo 14.

Per parte sua, Dio è un Padre misericordioso, ricco di pietà e di clemenza; non vuole la morte del peccatore, ma che si converta e viva. L'amore di Dio per l'uomo è giunto fino a questo punto: " Dio infatti ha tanto amato il mondo da dare il suo Figlio, l'unico, perché chiunque crede in lui non muoia, ma abbia la vita eterna " (Gv 3,16). Cristo Gesù, con la sua morte e risurrezione è, senza alcun dubbio, la chiave di ogni riconciliazione tra l'uomo e Dio.

Il perdono, dunque, è il punto di incontro tra l'offerta di un amore incondizionato da parte di Dio e la necessità per l'uomo che la persona amata non tenga conto dei suoi errori. L'uomo sa di essere immondo, spregevole e indegno, ma non vuole rinunciare all'amicizia con Dio; per questo, ritorna sempre a dire al Padre: " Mi dispiace ".

Il perdono che Dio offre è anteriore a qualsiasi iniziativa dell'uomo: " prima che tu ti rivolgessi a me, io ti avevo già perdonato ". Questo supera il sentimento personale dell'uomo rispetto al suo rapporto con Dio: " Davanti a lui (Dio) rassicureremo il nostro cuore, qualunque cosa esso ci rimproveri. Dio è più grande del nostro cuore e conosce ogni cosa " (1 Gv 3,19-20). Però, è necessario un cambiamento di vita: " vivere secondo lo Spirito ". Occore inoltre la riconciliazione con gli altri figli di Dio, gli uomini nostri fratelli. Grazie a questa duplice riconciliazione, l'uomo può nuovamente sentirsi riconciliato con se stesso, e può acquistare la fiducia che i suoi sforzi per la pace, la giustizia e l'amore trionferanno un giorno definitivamente sul peccato. Il perdono, in questo modo, è il trionfo dell'amore sull'odio.

Bibl. - Aa.Vv., Pedagogia della confessione, Problemi e soluzioni, Ed. Gregoriana, Padova, 1968. Aa.Vv., Valore e attualità del sacramento della Penitenza, PAS-Verlag, Zurigo, 1974. Aa.Vv., La penitenza. Studi biblici, teologici e pastorali, Elle Di Ci, Leumann (Torino), 1976. Alszeghy Z. - Flick M., Il sacramento della riconciliazione, Ed. Marietti, Torino, 1976. Haering B., Shalom, pace. Il sacramento della riconciliazione, Ed. Paoline, Roma, 1969. Ramos-Regidor J., Il sacramento della Penitenza, Ed. Elle Di Ci, Leumann (Torino), 1976. Tilmann K., Verso una rinnovata prassi penitenziale, Ed. Queriniana, Brescia, 1983.




Autore: J. Moya
Fonte: Dizionario sintetico di pastorale (Casiano Floristan - Juan Josè Tamayo)


LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online
Acquista la Bibbia per la Scrutatio dalla Libreria del Santo
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online