Pensiero


64

Il pensiero è l'attività mentale con varie manifestazioni, come il ragionamento, il discernimento, l'astrazione, la generalizzazione, l'esprimere con immagini desideri, necessità ed esigenze del subconscio, ricordare, immaginare, comandare o dare istruzioni, adottare un atteggiamento o stato mentale, credere o supporre, attaccare o difendere credenze, progettare, riflettere o meditare, ecc. Tutto ciò ha portato a considerare il pensiero come un concetto disgiuntivo e ad un tempo polimorfo.

Nella fase del pensiero, Pfänder distingue cinque fattori: un soggetto pensante da cui parte il pensiero, il pensiero stesso come avvenimento reale, il pensiero determinato che costituisce il contenuto del pensare, l'espressione in forme verbali, il riferimento ad un oggetto in senso generale.

Nell'affrontare lo studio del pensiero, si è visto la necessità di stabilire delle distinzioni. Gober elenca quattro tipi di pensiero: quello immaginativo, basato sui processi dell'immaginazione; quello concettuale, che suppone l'astrazione dalle immagini; quello ipotetico, che implica operazioni astratte per ricombinare i concetti; quello speculativo, che si orienta verso la costruzione di teorie.

Nell'indagine sul pensiero, oltre alle differenti sottolineature, teorie e modelli, tutti concordano nella sperimentazione di un tipo speciale di pensiero: " la soluzione di problemi ". Il comportamento per la soluzione consiste in una ricerca attraverso lo spazio del problema. Esso consta di uno stadio iniziale in cui si rappresentano le soluzioni di partenza, uno stadio-mèta in cui si rappresenta la soluzione desiderata, ed un complesso di elementi, simboli e operatori, (processi e manipolazioni) il cui funzionamento per opera del soggetto permette di modificare i differenti stadi del problema.

Come varie fonti di ricerca attuale, si possono citare, per la loro importanza, l'identificazione e la formazione di concetti, il raziocinio e i rapporti tra il pensiero ed il linguaggio.

Bibl. - Geymonat L., Storia del pensiero filosofico e scientifico, Ed. Garzanti, Milano, 1976. Johnson-Laird P.N., La mente e il computer, Ed. Il Mulino, Bologna, 1990. Kanisza G., Vedere e pensare, Ed. Il Mulino, Bologna, 1991. Neisser U., Psicologia cognitivista, Martello- Giunti, Firenze, 1976. Ortu F. - Dazzi N., " Pensiero ", in: Dizionario di Scienze dell'educazione, Elle Di Ci, LAS SEI, Torino-Roma, 1997) pp. 807-809.




Autore: M. N. Lamarca
Fonte: Dizionario sintetico di pastorale (Casiano Floristan - Juan Josè Tamayo)


LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online
Acquista la Bibbia per la Scrutatio dalla Libreria del Santo
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online