Infallibilità


48

Infallibilità è il termine che significa la preservazione dall'errore, preservazione propria della Chiesa in materia di fede proposta come assolutamente vincolante. Siccome la Chiesa è depositaria del messaggio rivelato da Dio per gli uomini, è necessario che essa sia preservata dall'errore, almeno in quei punti che sono ritenuti vitali e decisivi affinché gli uomini trovino la verità e il volere di Dio. Per comprendere il significato di infallibilità, occorre distinguerla dall'ispirazione. L'ispirazione è l'intervento positivo di Dio sullo scrittore sacro, in modo che la parola che ne risulta sia non solo parola umana, ma prima ancora vera " parola di Dio ". Per l'infallibilità, si tratta soltanto dell'intervento di Dio per preservare dall'errore la parola umana. Il soggetto primario e fondamentale dell'infallibilità è la Chiesa nella sua totalità, perché, come insegna il Concilio Vaticano II, " l'universalità dei fedeli che tengono l'unzione dello Spirito Santo (cf 1 Gv 2,20.27), non può sbagliarsi nel credere " (LG 12).

Questa infallibilità è personalizzata nel magistero ecclesiastico, sia nel Magistero ordinario, quando tutti i vescovi, nella loro predicazione ordinaria al popolo, insegnano una verità come assolutamente vincolante; sia nel Magistero straordinario. Questo può avvenire nel concilio ecumenico, o quando il Papa parla ex cathedra, cioè, quando agisce come supremo pastore della Chiesa ed intende imporre una verità come vincolante da dover essere creduta. L'oggetto dell'infallibilità è costituito da tutte le verità rivelate da Dio alla Chiesa (materia di fede e di costumi). È oggetto ulteriore dell'infallibilità anche ciò che è necessario per preservare dagli errori e dalle deviazioni questa verità della rivelazione. Pertanto, il Magistero non è infallibile in questioni scientifiche né in temi prettamente filosofici. C'è da notare che l'infallibilità del concilio universale o del papa avviene in casi piuttosto rari. Nella sua condotta particolare e nelle sue opinioni personali, il Papa non è mai infallibile.

Bibl. - Küng H., Infallibile? Una domanda, Ed. Queriniana, Brescia, 1970; O' Collins G., Teologia fondamentale, Ed. Queriniana, Brescia, 1982, pp. 263-280. Sala G.B., Infallibile? Una risposta, Ed. Paoline, Roma, 1971.



Autore: J.M. Castillo
Fonte: Dizionario sintetico di pastorale (Casiano Floristan - Juan Josè Tamayo)


LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online
Acquista la Bibbia per la Scrutatio dalla Libreria del Santo
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online